Doppio annuncio di Inzaghi in conferenza: dagli infortuni al rinnovo di Skriniar

L’Inter si prepara al match point in Champions: le parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa 

L’Inter ha già resettato la vittoria in extremis contro la Fiorentina al Franchi e adesso è pronta per la super sfida di domani in Champions League contro il Viktoria Plzen che potrebbe sancire il passaggio del turno dei nerazzurri con una giornata d’anticipo.

Simone Inzaghi Inter
Simone Inzaghi ©LaPresse

A inizio competizione era molto difficile prevedere che l’Inter potesse essere ad un passo dal passaggio del turno con una giornata d’anticipo in un girone con Barcellona e Bayern Monaco. I nerazzurri domani a San Siro hanno la grande occasione della stagione, come sottolineato da Simone Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia“La fase difensiva riguarda tutta la squadra, dobbiamo crescere. Sappiamo che abbiamo fatto quattro partite nel migliore dei modi, ma quella di domani è una finalissima.

Siamo in un girone molto più difficile dell’anno scorso. Sappiamo che ci serve la qualificazione domani perché a Monaco sarebbe molto complicato. Ci manca l’ultimo passo e una squadra come la nostra deve venire fuori”.

Inter, Inzaghi: “Lukaku in ripresa”. E sul rinnovo di Skriniar

Inter, Lukaku
Lukaku © LaPresse

Simone Inzaghi si è focalizzato anche sul recupero Romelu Lukaku: “Se l’allenamento andrà come ieri verrà convocato, così come Gagliardini. Sta lavorando con entusiasmo e voglia. Manca ancora l’allenamento di oggi ma è in netta ripresa ed è importantissimo per noi. Non averlo è stata una grave perdita per due mesi, ma in questo periodo a livello offensivo abbiamo sempre fatto buone cose, anche se si può sempre migliorare. Con Romelu speriamo di crescere ulteriormente”. 

Inzaghi e Skriniar
Inzaghi e Skriniar ©LaPresse

Inzaghi si è soffermato anche sul rinnovo di Skriniar: “Ho la fortuna di avere dirigenti bravissimi. Spero si possa risolvere tutto velocemente, fermo restando che Skriniar è in netta crescita dopo un brutto infortunio in estate. Sul contratto, so già che i dirigenti sono bravi e al lavoro per risolvere la situazione. Mondiale? I giocatori sanno che le loro prestazioni al Mondiale dipenderanno anche dal rendimento qui all’Inter”.