L’Europa decide il futuro: intreccio Allegri-Conte, cosa succede

Novità importanti per il futuro di Antonio Conte: tutto passa dalla qualificazione o meno al prossimo turno di Champions League

Sfida decisiva per Antonio Conte, che non dovrà perdere a Marsiglia contro l’ex compagno di squadra ai tempi della Juventus, Igor Tudor. Serve almeno un pareggio per qualificarsi al turno successivo di Champions League: in caso di sconfitta, sarà una serata terribile per il Tottenham.

conte
conte ©LaPresse

In caso di passaggio del turno, Antonio Conte potrebbe così continuare il suo percorso alla guida del Tottenham. Una sfida che si preannuncia spumeggiante così come quella della Juventus, impegnata all’Allianz Stadium contro il PSG. Una gara che vale l’Europa League, che a livello economico può portare ben 20 milioni di euro nelle casse bianconere. Un futuro intrecciato tra i due allenatori italiani, sempre al lavoro per consolidare la loro posizione dopo un inizio stagionale altalenante.

Conte non è sicuro della sua permanenza in Premier League: così il tecnico leccese è stato accostato già alla Juventus al termine della stagione. Un modo per trovare già una nuova sistemazione in ottica futura tornando proprio alla guida dei bianconeri. Per anni è stato un simbolo da giocatore ed allenatore a Torino, ma la sua cavalcata entusiasmante con l’Inter è stata vista come una sfida proprio contro la Juventus. Tanti tifosi l’hanno criticato per aver accettato il progetto nerazzurro per poi accettare la sfida chiama Tottenham. Ora il suo futuro è in bilico: tutto passerà dalla qualificazione degli Spurs al prossimo turno di Champions League. In caso contrario, al termine della stagione Conte potrebbe tornare a guidare la Juventus per il post Allegri.

Allegri-Conte, l’intreccio entusiasmante

allegri
allegri conte juve ©LaPresse

I due sono sempre stati strettamente collegati: proprio Massimiliano Allegri arrivò a Torino dopo l’addio a sorpresa di Antonio Conte. La Juventus ha avuto un cambiamento dal leccese al livornese: ora la storia può essere sovvertita con il ritorno proprio di Conte al posto dell’ex tecnico del Milan. Lo stesso allenatore della Juventus cercherà di risalire velocemente in classifica con la qualificazione in Europa League per provarla così a vincere.