L’Inter pensa a Joao Mario: ecco l’intuizione di Inzaghi

Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, avrebbe suggerito il nome di Joao Mario, terzino destro del Porto, prossimo avversario in Champions League dell’Inter ed omonimo dell precedentemente giocatore nerazzurro

L’Inter di Simone Inzaghi, dopo un mese di ottobre da urlo dove ha recuperato terreno nel campionato italiano di Serie A ed ha superato la fase a gironi di Champions League nonostante un grandissimo avversario come il Barcellona di Xavi, nella serata di ieri è stata sonoramente battuta dalla Juventus di Massimiliano Allegri.

Inter, Inzaghi su Joao Mario
Simone Inzaghi ©LaPresse

Una sconfitta senza appello per i nerazzurri, la quinta in questa stagione in Serie A, che li esclude, salvo miracoli nella seconda parte della stagione, da una lotta per il campionato che sembrava d’obbligo durante la finestra estiva di calciomercato. Invece c’è stata la falsa partenza condita da una serie di infortuni che ha pesato tantissimo sul morale e sulla costruzione di questa Inter 2.0 in mano a Simone Inzaghi. Basti pensare a Romelu Lukaku. Il centravanti belga ha collezionato appena 4 gettoni in Serie A, uno score troppo esiguo per quello che doveva essere il trascinatore della nuova Beneamata in seguito all’addio a parametro zero di Ivan Perisic.

Calciomercato Inter, Inzaghi punta sull’esterno

Oltre ai discorsi in Italia, c’è invece quello che di buono ha fatto l’Inter in Champions League. I nerazzurri sono arrivati infatti agli ottavi di finale dove sfideranno il Porto di un grande ex, Sergio Conceicao. In quest’ottica, Simone Inzaghi, tecnico della Beneamata, avrebbe messo nel mirino, principalmente per la prossima estate, il profilo di Joao Mario. L’omonimo dell’ex flop dell’Inter è un esterno destro con le caratteristiche giuste per sfondare e, magari, per prendere il posto di Denzel Dumfries in caso di arrivo dell’offerta buona in particolare dal Chelsea. La valutazione del laterale destro lusitano è di circa 15 milioni di euro ed ha un contratto con il Porto fino al 2027, decisamente lungo.