Il grande ex può tornare: Milan o Juve a gennaio

Una ghiotta occasione nel calciomercato di gennaio: Milan e Juventus possono riportare il talento in Serie A

I campionati si sono fermati per lasciare spazio allo storico Mondiale in Qatar che prenderà il via domenica prossima, con l’esordio dei padroni di casa contro l’Ecuador. Le attenzioni dei grandi club come Juventus e Milan sono dunque rivolte altrove, al calciomercato, quando manca poco più di un mese e mezzo alla riapertura della sessione invernale.

Milan Gomez
Paolo Maldini © LaPresse

Sia i rossoneri che i bianconeri potrebbero cogliere un’opportunità davvero allettante, dalla Spagna, proprio in vista delle prime settimane del 2023: l’ex Serie A verso il cambio di casacca a gennaio.

Può tornare in Serie A: è stato scaricato

Milan Gomez
Serie A © LaPresse

Arrivato in Spagna quasi due anni fa, in un controverso addio che fruttò alle casse dell’Atalanta poco più di 5 milioni di euro, il Papu Gomez non sta vivendo un buon momento in quel di Siviglia. Jorge Sampaoli non intende più puntare sul fantasista argentino per l’immediato futuro: ecco perchè la cessione di Gomez, a gennaio, pare un’ipotesi molto più che plausibile. Il talento di Buenos Aires, 34 anni, è sotto contratto fino al 30 giugno 2024 ma può diventare un’occasione davvero ghiotta sia per il Milan che per la Juventus. I rossoneri, in attesa di conoscere quale sarà il destino riservato a Rafael Leao, devono fare i conti con un De Ketelaere che non ingrana.

Il Papu potrebbe essere schierabile sia da esterno che sulla trequarti a sostegno di Giroud ed è stato vicino al ‘Diavolo’ prima di approdare in Spagna. Discorso analogo per la Juventus che è reduce da un’importante rimonta in campionato, chiudendo prima della sosta addirittura al terzo posto. I bianconeri non vogliono fermarsi e Gomez può diventare una pista calda, a costi contenuti e magari in prestito fino a fine stagione.

Milan Gomez
Papu Gomez © LaPresse

L’ex capitano dell’Atalanta ha sì collezionato 17 presenze complessive con la squadra spagnola, ma con soli 893′ in campo e 2 assist vincenti all’attivo. Il ritorno in Italia del Papu, tutt’ora legatissimo al nostro Paese.