TV PLAY | Da Onana a Inzaghi, Frey parla chiaro: “Poco rispettoso”

L’ex portiere dell’Inter, Sebastien Frey, è intervenuto ai microfoni di Tv Play: commenti anche sul caso Onana e mister Simone Inzaghi

Stiamo per entrare nella fase calda del Mondiale. Venerdì 2 dicembre si concluderà la fase a gironi, dopodiché si passerà alle gare ad eliminazione diretta. Partite in cui sarà necessario sbagliare il meno possibile, per cercare di avanzare nella prestigiosa competizione.

TV PLAY | Da Onana a Inzaghi, Frey parla chiaro: "Poco rispettoso"
Frey a Tv Play

Stabilire una favorita è compito arduo. Sull’argomento – ai microfoni di ‘Calciomercato.it‘ su Tv Play – è intervenuto Sebastien Frey: “Sto seguendo la Francia, perché commento un po’ di partite. Obiettivamente, i francesi sono tra i favoriti, ma ad oggi metto dentro anche il Brasile e l’Argentina. Anche se la ‘Seleccion’ non mi ha fatto ancora sognare. Con il Messico hanno vinto perché Messi ha premuto il pulsante on, sbloccando la sfida. Le individualità del Brasile sono mostruose, così come la Francia. Si pensava potesse pesare l’assenza di Benzema, ma credo possano farcela ugualmente. Aggiungo comunque che vedere un Mondiale senza l’Italia non è la stessa cosa, sto facendo fatica“.

L’ex portiere ha continuato parlando anche della Juventus e, più in particolare, di Massimiliano Allegri: “Il presupposto è che la minestra riscaldata non piace. Il primo periodo di Allegri alla Juve è stato straordinario. Vinceva perché è davvero forte. In questo inizio, però, non mi ha entusiasmato. Ma comunque la sua carriera non si discute. La squadra ha perso i grandi leader come Buffon, Barzagli e Chiellini. I limiti di Bonucci sono sotto gli occhi di tutti, da solo fa fatica. Non vedo più una Juventus piena di campioni. Bisogna aprire un nuovo ciclo, quello che c’era prima è finito. Credo che tra un paio di stagioni torneranno competitivi anche in Champions“.

Frey a Tv Play: “Caso Onana? Non è bello. Inzaghi è il tecnico giusto per l’Inter”

TV PLAY | Da Onana a Inzaghi, Frey parla chiaro: "Poco rispettoso"
Inzaghi © LaPresse

Si passa, poi, ad Onana, con Frey (ex portiere dell’Inter tra le altre) che dice la sua sia sulla gestione del classe ’96 alla ‘Beneamata’ che sul caso esploso al Mondiale: “Parliamo di un portiere interessante, con carisma e personalità. Io all’Inter avrei cambiato subito e non ho trovato molto rispettosa l’attesa anche nei confronti di Handanovic. Mi piacerebbe capire cosa sia successo col Camerun al Mondiale per farlo escludere dalla Nazionale e dalla competizione. Non è bello assistere da fuori a queste discussioni. Io ho solo letto e non posso esprimere giudizi. Ma sicuramente non è bello che il portiere della Nazionale venga rispedito a casa. Bisognerebbe capire cosa è successo“.

Infine, parentesi riguardante Simone Inzaghi: “La partenza quest’anno è stata un po’ così, c’erano di sicuro strascichi a livello psicologico per lo Scudetto perso. La gara con il Barcellona ha cambiato l’inerzia della squadra, che ora sostiene il tecnico. Ad oggi è l’allenatore giusto per l’Inter: la squadra lo segue e i risultati cominciano ad arrivare“.