Home Archivio articoli Manchester, l’ex Roy Keane attacca lo United: ‘E’ una mafia!’

Manchester, l’ex Roy Keane attacca lo United: ‘E’ una mafia!’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30
CONDIVIDI

manchester united

MANCHESTER UNITED KEANE – Roy Keane è stato una bandiera del Manchester United: il giocatore in questione fu capitano dei Red Devils dal 1997 al 2007 e per 12 stagioni ha indossato la stessa maglietta. Nella sua recente biografia intitolata “The Second Life” l’ex calciatore aveva sparato a zero contro Ferguson; oggi Keane torna a parlare dello United in modo schietto e diretto con dichiarazioni che alimenteranno sicuramente polemica. Queste le dichiarazioni incriminate dell’attuale vice di Lambert all’Aston Villa in Premier: ‘Quando oggi guardo il Manchester United ci vedo solo propaganda e gente che dice un sacco di sciocchezze. Ci sono tanti ex giocatori degli anni Sessanta o Settanta che ancora lavorano per il club e che ancora parlano…. Tutti bravi ragazzi, non fraintendetemi, ma la considero una mafia: se pensi che un’espulsione sia ingiusta o che una scelta di David Gill o di Ferguson sia sbagliata, dillo! E invece no, questi sono solo capaci di dire cose come “È il Manchester United, wow!”, manco fosse Disneyland o Man United Land, con quel f….di Topolino che corre dappertutto”.

‘KEANE SPARA A ZERO SULLO UNITED’
Keane si spinge oltre e ai tabloid rivela pure nomi e cognomi: ‘Crerand? La gente è ancora influenzata da Paddy, che pensa sempre di essere negli anni Sessanta o giù di lì…. Lo United perde 5 a 0? E lui dice: “sono stati grandi”. Ma per favore!! Gli anni passati con lo United sono stati i più belli della mia carriera. Ai miei tempi? Non sarebbe mai stato tollerato che i giocatori delle due squadre di Manchester uscissero a cena insieme dopo le partite di Premier, come invece fanno oggi. In compenso nessuno aveva i telefonini con le fotocamere, perché altrimenti avrei passato un sacco di tempo in prigione’.

Anticipazioni, indiscrezioni e rumors di mercato: segui CMNews.com su Twitter per non perderti nulla!

La redazione di calciomercatonews.com