Home Mercato Inter Calciomercato Inter, da Di Lorenzo a Danilo: la priorità è rinforzare le...

Calciomercato Inter, da Di Lorenzo a Danilo: la priorità è rinforzare le fasce

CONDIVIDI

La società nerazzurra è già al lavoro per rinforzare le corsie esterne della squadra di Luciano Spalletti in vista della prossima stagione

Danilo
Danilo©Getty Images

Si continua a lavorare per il prossimo anno. L’Inter, che continua a collezionare punti decisivi per la qualificazione alla prossima Champions, potrebbe rinforzare le fasce laterali in vista della stagione che verrà. Specialmente quella di destra con tanti giocatori che hanno tradito le aspettative dopo il loro arrivo, come Cedric e Vrsaljko. L’unico giocatore, in grado di fare la differenza, è stato l’acquisto di Cancelo, poi sbarcato a Torino in estate insieme al campione portoghese Cristiano Ronaldo. Nell’ultimo periodo  Luciano Spalletti si è fidato soprattutto di Danilo D’Ambrosio, autore di prestazioni importanti nell’arco degli ultimi mesi. Ma la società nerazzurra punta al miglioramento della rosa a disposizione con tanti profili che farebbero al caso della squadra milanese. Negli ultimi giorni è stato accostato con insistenza il terzino brasiliano del Manchester City, Danilo, uscito ormai dai radar di Guardiola. Come svelato da Sky Sport l’Inter sarebbe arrivata fino ai 20-22 milioni di euro, mentre il club inglese ne chiederebbe almeno 30.

Per tutte le ultime notizie sul mercato dell’Inter CLICCA QUI!

Calciomercato Inter, piace la rivelazione Di Lorenzo

Se l’Empoli dovesse retrocedere in Serie B, tanti giocatori potrebbero restare in massima serie. Uno su tutti, Giovanni Di Lorenzo, autore di una stagione memorabile con tre gol e due assist in 33 partite disputate finora. Le prestazioni del giocatore, originario di Castelnuovo di Garfagnana, avrebbero così attirato gli interessi delle big italiane, tra cui la stessa società nerazzurra. I prossimi mesi saranno così decisivi per capire su quale obiettivo fiondarsi per rendere, ancor più competitiva, la rosa di Luciano Spalletti.

S.I.