Home Mercato Juventus Juventus, Sarri tra dubbi e certezze: ecco la prima formazione in campionato

Juventus, Sarri tra dubbi e certezze: ecco la prima formazione in campionato

CONDIVIDI

La Juventus sabato aprirà il campionato sabato a Parma. I punti fermi e le incertezze di Sarri 

Cristiano Ronaldo Juventus (Getty Images)
Cristiano Ronaldo Juventus (Getty Images)

Tra 5 giorni la Juventus di Sarri comincerà a fare sul serio. Alle 18 in casa del Parma, i bianconeri daranno il via al prossimo campionato. Dopo le amichevoli estive, Sarri si è fatto un’idea di massima sull’undici titolare per la sfida del Tardini, rigorosamente in campo con il 4-3-3-. Restano alcuni dubbi, come è normale che sia in questo inizio di stagione. Il tecnico oggi di nuovo alla guida degli allenamenti dopo l’influenza che gli ha impedito di essere presente nel test di Trieste. La formazione di sabato non dovrebbe discostarsi troppo da quella scesa in campo allo stadio “Nereo Rocco”. Ovviamente tornerà Ronaldo, rimasto a risposo per smaltire un affaticamento all’adduttore sinistro. L’altro che dovrebbe essere in campo dal primo minuto è de Ligt dopo i circa 30 minuti disputati  contro la Triestina e l’assenza all’appuntamento di Villar Perosa per una vescica al piede. L’olandese sembra in vantaggio su Bonucci, salvo sorprese degli ultimi giorni.  Scontato Szczesny, sicuro del posto al centro della difesa capitan Chiellini, sulla destra ci sarà il ballottaggio tra De Sciglio e Danilo, Alex Sandro sulla sinistra completerà la linea a 4.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Juventus, le scelte di Sarri per il  centrocampo e l’attacco

Leggi anche – Calciomercato Juventus, cambio strategia per Icardi: sul piatto un altro bomber

Il tecnico nelle ultime amichevoli ha di fatto schierato la stessa linea a tre nella zona nevralgica del campo. Come playmaker è inamovibile Pjanic, di fatto investito del ruolo di “fulcro del gioco” dalo stesso Sarri, che nella conferenza stampa di presentazione disse: “Spero giochi 150 palloni a partita”. Alla destra del bosniaco Khedira, fino a qualche giorno fa sul mercato ora titolare dopo le ultime prove convincenti. Completa la linea Rabiot, tra i migliori nel pre campionato, supportato peraltro da una buona forma fisica. Per il reparto offensivo detto di Ronaldo, largo a sinistra, sul lato opposto Douglas Costa, brillante nei due match disputati, è favorito su Bernardeschi. Resta il nodo del centravanti e si profila un derby tutto argentino tra Higuain, Dybala. Il Pipita pare in calo, mentre la Joya è reduce dall’ottima prova di Trieste, condita dalla perla con cui la Juventus ha vinto.

Q.G.