Home Mercato Milan Calciomercato Milan, a centrocampo Pioli può portare con sé un pupillo

Calciomercato Milan, a centrocampo Pioli può portare con sé un pupillo

CONDIVIDI

Milan, dopo l’esonero di Marco Giampaolo, si attende soltanto l’ufficialità per l’arrivo di Pioli. Con lui può arrivare (a gennaio) Benassi, in uscita dalla Fiorentina

Marco Benassi (Getty Images)
Marco Benassi (Getty Images)

Il calcio difficilmente concede seconde chances. Soprattutto in piazze importanti come quella di Milano, sponda rossonera. Il Milan ha ufficialmente esonerato Marco Giampaolo, dopo un avvio di campionato difficile e travagliato, dove oltre ai risultati è sembrato mancare anche (e soprattutto) il gioco. Ragioni che hanno spinto la dirigenza rossonera a cambiare strada, affidandosi ad un allenatore come Stefano Pioli, pronto e desideroso di rilanciarsi dopo un’estate passato da svincolato. L’ex allenatore di Inter e Fiorentina avrà l’arduo compito di ricompattare l’ambiente milanista e di dare alla squadra un’identità tale da poter lottare per un piazzamento in Europa. Missioni quasi impossibili, ma che con l’aiuto del calciomercato invernale possono diventare possibili. Tanti i nomi sul taccuino di Boban e Maldini, ai quali potrebbero aggiungersi quelli suggeriti da Pioli per il proprio 4-3-3. Uno su tutti? Marco Benassi.

Per tutte le ultime notizie di calciomercato CLICCA QUI!

Milan, con Pioli si pensa già al mercato di gennaio: occhio a Benassi

Nella tetra e anonima stagione della Fiorentina, lo scorso anno, Marco Benassi è stato (a tratti) una delle poche note liete per Stefano Pioli. Il centrocampista è scuola Inter, ma conosce bene l’ambiente milanese e, di riflesso, quello milanista. Inoltre, è una mezzala pura, uno che sa interpretare bene il ruolo, soprattutto secondo i dettami del neo-tecnico rossonero. E poi, il Milan potrebbe aggiudicarsi un calciatore esperto e rodato nel nostro campionato a prezzo di saldo. L’ex Torino è in uscita dalla Fiorentina, che dopo soli due anni è pronta a cederlo, complice anche l’esplosione di Castrovili nella sua medesima posizione. Benassi ha gamba, qualità e vizio del gol: doti che ad oggi sembrano quasi indispensabili in questo Milan confuso e senza identità.

A.M.