Home Mercato Milan Milan, Pioli sa come si segna: Piatek può scacciare la maledizione della...

Milan, Pioli sa come si segna: Piatek può scacciare la maledizione della 9

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:58
CONDIVIDI
Krzysztof Piatek (Getty Images)

Il nuovo allenatore del Milan Stefano Pioli è uno specialista nel valorizzare i centravanti: sarà la cura giusta per un Piatek che spara a salve?

Dopo sette giornate di campionato in cui il Milan è partito decisamente sotto le aspettative, solo nove punti, è arrivato l’esonero di Marco Giampaolo. Al suo posto si è seduto sulla panchina rossonera Stefano Pioli. Il nuovo allenatore del club milanista, nonostante lo scetticismo dei tifosi, potrebbe riuscire a risollevare la squadra. In particolare l’attacco, visto che con lui a guidarli gli attaccanti hanno sempre segnato tanto.

Per tutte le notizie della giornata CLICCA QUI!

Milan, Pioli valorizzatore di bomber: chiedere a Simeone e Icardi

L’arrivo di Stefano Pioli sulla panchina del Milan non è stato accolto nel migliore dei modi dai tifosi rossoneri. Nelle ore precedenti all’arrivo dell’ufficialità era già in tendenza su Twitter l’hashtag ”Pioliout”. A cercare di sovvertire questa accoglienza negativa ci sono i numeri relativi agli attaccanti guidati dall’allenatore parmigiano. I suoi centravanti hanno sempre segnato molto, Simeone ed Icardi ne sono alcuni esempi. Nel 2015-16 durante la sua avventura sulla panchina dell’Inter, squadra di cui è grande tifoso, Mauro Icardi segnò ben 24 gol in stagione. Segnando il suo record stagionale, in seguito superato. Anche molti anni prima, nel 2010-11, quando sedeva sulla panchina del Chievo, riuscì a tirare fuori il meglio di Pellissier che arrivò a 11 gol. Tanti altri attaccanti andarono in doppia cifra sotto la sua direzione: Di Vaio al Bologna, Klose alla Lazio, Gilardino sempre al Bologna e nell’ultima esperienza alla Fiorentina anche Giovanni Simeone, che chiuse la stagione con 14 gol. Quindi a sorridere per il suo arrivo è sicuramente Piatek, che sembra essere condizionato dalla maledizione della maglia rossonera numero nove. Pioli proverà a valorizzare anche scacciando i fantasmi che aleggiano sul proprio attaccante.

M.D.