Calciomercato Inter, nome suggestivo per il vice-Lukaku: è la rivelazione della Premier

L’Inter è alla ricerca di un vice-Lukaku e tra le ultime idee c’è anche quella che porta all’idolo dei tifosi finlandesi e non solo

Inter, Pukki come vice-Lukaku
Pukki (Getty Images)

L’infortunio di Sanchez ha messo in allarme l’Inter. Il cileno si è procurato la lussazione del tendine della caviglia, rischia di doversi operare e soprattutto di restare fermo a lungo. La stagione nerazzurra è molto lunga, all’orizzonte c’è la lotta scudetto senza esclusione di colpi alla Juve e una Champions da onorare nella speranza di passare il turno. In caso dovesse arrivare l’eliminazione, e a meno di cataclismi, in ogni caso la squadra di Conte giocherà verosimilmente l’Europa League. Dunque sarà un’annata molto impegnativa anche fisicamente.

Leggi anche —-> Calciomercato Inter, nome a sorpresa per l’attacco: arriva a giugno?

Calciomercato Inter, suggestione Pukki come vice-Lukaku

L’Inter sarà impegnata su tanti fronti in questa stagione, in Italia come in Europa e l’obiettivo è quello di sollevare almeno un trofeo. Conte non ha a disposizione un vero e proprio vice-Lukaku, Sanchez si è fatto male e comunque ha caratteristiche completamente diverse. A gennaio, Marotta tornerà sul calciomercato per regalare un’altra punta al suo allenatore. Si guarderà anche all’estero, magari ancora in Premier League. In casa Norwich c’è Teemu Pukki, bomber finlandese che è partito alla grandissima e sta segnando a raffica. In Premier è già a 6 reti in 8 partite, è diventato un vero e proprio beniamino per i tifosi non solo del suo club. In nazionale sta trascinando la Finlandia al secondo posto nel girone dell’Italia sognando la qualificazione a Euro 2020.

Per tutte le ultime notizie sul mercato dell’Inter CLICCA QUI!

Ieri ha segnato una doppietta contro l’Armenia, dopo che aveva fatto male anche gli Azzurri. Fa gol a ripetizione, anche se è arrivato tardi nel grande calcio. Dopo gli anni nel Brondby, lo scorso anno ha fatto quasi 30 reti in Championship e ora si sta confermando anche in Premier. A marzo compirà 30 anni, l’Inter può sfruttare la poca esperienza e la carta d’identità per strappare un prezzo vantaggioso. Ma è uno che sa fare il suo mestiere e anche bene. Conosce un solo linguaggio, quello del gol, a tutti i livelli (in carriera ha una media di uno ogni due gare). I nerazzurri sarebbero forse la sua ultima grande possibilità in carriera, da protagonista anche in Europa. Con tante partite da giocare e un Lukaku da centellinare, Pukki avrebbe di sicuro le sue possibilità.

F.I.