Home Mercato Calciomercato Milan, pazza idea dalla Cina per l’attacco

Calciomercato Milan, pazza idea dalla Cina per l’attacco

CONDIVIDI

Il Milan non ha trovato il top player che serviva negli ultimi acquisti estivi: per la prossima stagione potrebbe finire nel mirino un brasiliano che gioca in Cina ed è stato già vicino ad arrivare in Serie A

Anderson Talisca Milan
Anderson Talisca (Getty Images)

Il Milan perde ancora, contro la Lazio finisce 2-1 con il gol di Correa nel finale che ha letteralmente gelato ‘San Siro’. Una serata decisamente storta per i rossoneri, che non hanno ricevuto risposte positive da alcuni dei nuovi acquisti. In particolare, Pioli ha bacchettato Leao nel postpartita: “Mi aspettato di più”. Inoltre, anche Ante Rebic non ha fatto bene al suo ingresso in campo: il croato è stato chiamato in causa dopo l’infortunio di Castillejo, ma la sua ennesima esclusione aveva fatto già discutere.

Leggi anche —-> Calciomercato Milan, Ibrahimovic vuole tornare in rossonero: tutti gli scenari

Calciomercato Milan, attaccante cercasi: idea Anderson Talisca

La prossima estate il Milan andrà nuovamente alla ricerca di un esterno offensivo, o più in generale un giocatore in grado di far cambiare marcia all’attacco. In qualsiasi posizione. Rebic è in prestito e dovrebbe tornare all’Eintracht, Castillejo è un’incongnita ma in ogni caso non è l’uomo in grado di cambiare il volto dei rossoneri. Suso, invece, è ai ferri corti con l’ambiente e una cessione è ipotesi concreta. L’ultima idea è decisamente suggestiva e porta in Cina.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

Si tratta di Anderson Talisca, brasiliano classe ’94 in forza al Guangzhou Evergrande. Attualmente è il campionato cinese è in pausa, ma fino ad ora l’ex Benfica ha messo a segno 13 gol in 24 partite. È un giocatore totale, in grado di ricoprire ogni ruolo dell’attacco: in carriera ha giocato esterno a, trequartista e anche attaccante. I gol sono sempre stati un suo tratto distintivo, per questo la Roma lo aveva trattato a lungo a gennaio del 2019, prima del suo trasferimento in Cina. È alto 1 metro e 90, darebbe diverse alternative nel gioco dell’allenatore del Milan. Il suo contratto scade nel 2022, sarebbe un’operazione costosa ma non troppo, senza dubbio suggestiva.

F.I.