Home News Juventus-Milan, Sarri cambia Ronaldo: che reazione!

Juventus-Milan, Sarri cambia Ronaldo: che reazione!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:27
CONDIVIDI

Ancora una sostituzione per Ronaldo, nella ripresa del match col Milan viene sostituito da Dybala e la prende malissimo, che reazione nei confronti del mister.

Cristiano Ronaldo Juventus (Getty Images)

Ancora una sostituzione per Ronaldo, nella ripresa del match col Milan viene sostituito da Dybala e la prende malissimo, che reazione nei confronti del mister. Il calciatore portoghese infatti decide di prendere direttamente la strada degli spogliatoi non aspettando la conclusione della gara in panchina. Una scelta che ha del clamoroso visto che il cinque volte pallone d’oro si è contraddistinto negli anni per la sua professionalità.

Leggi anche —> Calciomercato Roma, manca il vice-Dzeko: un attaccante a gennaio?

Juventus-Milan, Ronaldo non prende bene la sostituzione

Eppure questa sera Ronaldo non è riuscito a darsi pace per una gara che per lui sicuramente non è andata nel migliore dei modi. Il risultato inchiodato sullo 0-0 ed una prestazione sicuramente non esaltate dove non solo non ha trovato il gol, ma non si è reso pericoloso come avrebbe voluto. E così quando la lavagnetta ha indicato col numero rosso il “7”, l’attaccante è uscito dal campo senza salutare praticamente nessuno e dirigendosi negli spogliatoi.

Per tutte le news di mercato CLICCA QUI!

Un nervosismo già accentuato durante la partita di Champons League contro il Lokomotiv Mosca dove nella ripresa Sarri decise di mandarlo in panchina, sempre nel secondo tempo, e Ronaldo borbottò qualcosa, senza però creare nessuna polemica. Quelle che sicuramente usciranno fuori dopo la sua reazione al cambio con Dybala. In particolar modo da chiarire il suo rapporto con Sarri, arrivato nell’ultima sessione del mercato, che ha sempre descritto come un allenatore organizzato e che riesce a farlo esprimere al meglio. Le ultime uscite però non hanno dato conferma delle sue parole. Dopo aver toccato e superato quota 700 reti non è riuscito più a segnare altri gol in bianconero. La sosta gli permetterà quindi di riflettere e di trovare la forma perfetta per tornare poi al meglio in bianconero.