Calciomercato Milan, nome nuovo per l’attacco | Può essere il vice Ibra

Non si ferma il grande mercato del Milan. La dirigenza rossonera è al lavoro per trovare una riserva affidabile a Zlatan Ibrahimovic. Occhi sul talento brasiliano.

Calciomercato Milan Lozano
Ivan Gazidis e Paolo Maldini (Getty Images)

Continua il grande mercato del Milan. Il trio Gazidis-Maldini-Massara è al lavoro per completare la rosa a disposizione di Mister Pioli.

Dopo l’arrivo di Sandro Tonali a centrocampo e di Brahim Diaz sulla trequarti, la dirigenza rossonera punta decisa all’acquisto di un attaccante di livello internazionale, in grado di fornire un’alternativa a Zlatan Ibrahimovic.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Inter, addio ad un passo per Godin | Un altro con le valigie 

Calciomercato Milan, per l’attacco spunta Carlos Vinicius del Benfica

Tra i vari nomi accostati al Milan, nelle ultime ore è salito alla ribalta il profilo di Federico Chiesa, attaccante della Fiorentina, da sempre nel mirino dei rossoneri.

Carlos Vinicius of SL Benfica seen in action during the UEFA... News Photo - Getty Images
Carlos Vinicius, in azione con il Benfica (Getty Images)

La richiesta della Fiorentina complicherebbe l’ipotesi di una trattativa di una cessione al Milan, con i rossoneri pronti a virare su un altro obiettivo.

Indiscrezioni dalla Spagna, rivelano l’interesse del Milan per Carlos Vinicius, attaccante del Benfica. Classe ’95, il bomber dei lusitani è una vecchia conoscenza del nostro calcio, avendo militato nel Napoli. Mai sceso in campo con i partenopei, Vinicius ha affrontato due prestiti, nel Rio Ave e nel Monaco, prima di approdare a titolo definitivo al Benfica, dove è esploso.

Con 24 reti in 44 partite, la punta brasiliana può rappresentare un’ottima soluzione offensiva per il Milan, considerando i molteplici impegni che la compagine rossonera dovrà affrontare. Pagato 17 milioni dalle ‘aquile’, Vinicius potrebbe rappresentare una soluzione low cost per la squadra di Pioli.

POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>>Calciomercato Inter, addio ad un passo per Godin | Un altro con le valigie