Juventus, dopo il caso arrivano le scuse: “Ho sbagliato”

La Juventus continua a ragionare sul caso scoppiato con protagonisti Arthur, Dybala e McKennie: uno dei tre chiede scusa sui social

Dopo la positività di Leonardo Bonucci, i guai nella Juventus non finiscono. Infatti proprio oggi scoppia il caso che vede interessati tre giocatori importanti come McKennie, Arthur e Dybala. I tre calciatori sono stati sorpresi a casa dell’americano per una presunta festa, violando tutte le norme anti Covid imposte. A sorprenderli sono stati i Carabinieri, e la società certamente non ha accolto bene la notizia.

Attraverso i social però Paulo Dybala ha voluto chiedere scusa a tutti con un messaggio che recita: “So che in un momento così difficile nel mondo per il Covid, sarebbe stato meglio non sbagliare. Ma ho sbagliato a rimanere a cena fuori. Non era una festa, ma ho sbagliato e quindi mi scuso”. Questo potrebbe comunque non evitargli la mancata convocazione nel derby di sabato contro il Torino. A decidere ovviamente sarà il tecnico Andrea Pirlo.