La Juventus prepara il grande ritorno | C’è McKennie nell’affare

La Juventus pianifica le mosse per la prossima stagione: si pensa ad un grande ritorno, con la possibilità di inserire il cartellino di McKennie nell’affare

McKennie © Getty Images

La Juventus vuole tornare protagonista sul campo e sul mercato. La sessione estiva si è conclusa con qualche malumore di troppo, accentuato dall’inizio di stagione negativo. Appena un punto nelle prime due gare di campionato, ma l’occasione di riscatto è già alle porte, con il match contro il Napoli decisivo per dare una svolta. La dirigenza avrà invece qualche mese in più per rimettere a posto le idee e cercare nuovi colpi la prossima estate.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus gioca d’anticipo: scambio per il centrocampista  

La dirigenza bianconera tiene a mente ogni possibile occasione e un’idea di mercato potrebbe arrivare dalla Bundesliga. Kingsley Koman sarebbe infatti ai ferri corti con il Bayern Monaco. L’ala francese – 12 assist per lui lo scorso campionato – ha un contratto in scadenza nel 2023, ma il club bavarese fatica a trovare un accordo per il rinnovo. Come riferisce ‘Le10 Sport’, l’agente del giocatore avrebbe rifiutato la proposta, aprendo a una nuova avventura.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus irrompe sull’obiettivo dell’Inter | Colpo a zero 

La situazione non è semplice, visto che Koman è valutato 65 milioni dal Bayern. La scadenza nel 2023, però, metterebbe i tedeschi nelle condizioni di dover pretendere meno soldi a giugno 2022, ad un anno dalla fine del rapporto. Una grande (possibile) occasione per la Juventus, che sogna il ritorno del giocatore. La dirigenza bianconera studia le mosse da fare: la trattativa potrebbe includere l’inserimento di una contropartita.

Juventus Coman Saul Bayern Monaco Atletico Madrid
Coman © Getty Images

Juventus, il cartellino di McKennie per arrivare a Coman

L’idea è infatti quella di uno scambio: Coman per il cartellino di Weston McKennie, più un conguaglio a favore dei tedeschi di 10 milioni di euro. L’americano non convince Allegri e i suoi colpi di testa extra-campo non sono più tollerati a Torino. La trattativa potrebbe prendere piede la prossima estate, ma tutto dipende da Coman e dalla sua fermezza nel continuare a rifiutare il rinnovo proposto dal Bayern Monaco.