Inter, il titolare pronto a lasciare a zero: occhio alle due big di Serie A!

Ivan Perisic, esterno sinistro dell’Inter di Simone Inzaghi, senza rinnovo lascerà l’Inter al termine della stagione: le ultime di calciomercato sul giocatore croato

Inter, Inzaghi perde Perisic
Simone Inzaghi © Getty Images

Nonostante le varie discussioni e la tifoseria da sempre divisa, Ivan Perisic è ormai un veterano dell’Inter. Da Roberto Mancini a Simone Inzaghi passando per i momenti più bui e quelli più luminosi della storia recente della Beneamata, il giocatore croato veste il nerazzurro dall’estate di calciomercato del 2015 con la pausa del prestito al Bayern Monaco nella stagione 2019/2020. Perisic, anche in questa stagione, è fra i titolarissimi di Simone Inzaghi nel 3-5-2 dell’ex allenatore della Lazio, modulo nel quale l’ex giocatore del Wolfsburg ha trovato la sua dimensione sulla fascia sinistra, come esterno a tutto campo, sintomo di una duttilità difficile da ritrovare in molti altri calciatori a livello internazionale.

C’è però un problema, Ivan Perisic è in scadenza di contratto nel 2022 ed il suo rinnovo non sembra all’ordine del giorno per l’Inter di Beppe Marotta che sta lavorando al prolungamento di Lautaro Martinez, in scadenza nel 2023, e ad aggiornare i termini di Marcelo Brozovic che, senza rinnovo, potrebbe lasciare a zero al termine di questa stagione sportiva.

Per non perderti le ultime notizie di calciomercato scopri il nostro profilo Twitter

Per restare aggiornato con le ultime news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

Calciomercato Inter, addio Perisic: le possibili destinazioni

Ivan Perisic con ogni probabilità lascerà quindi l’Inter a zero al termine della stagione. Il giocatore, che non percepisce un ingaggio basso, non è giovanissimo, ma è un pupillo di molti tecnici fra i quali spicca Luciano Spalletti, attualmente alla guida del Napoli di Aurelio De Laurentiis. L’allenatore toscano potrebbe fare un tentativo a zero per il croato.

Calciomercato Inter, Perisic in uscita per il tesoretto
Perisic © Getty Images

Sullo sfondo non è invece da sottovalutare la candidatura del Milan che, con il mix fra giovani e giocatori di esperienza, sta costruendo le sue fortune in Italia ed all’estero.