Milan-Verona 3-2, rimonta clamorosa dei rossoneri: decide un autogol

Il Milan di Pioli esce vittorioso da San Siro al termine di una partita che sembrava persa: i rossoneri ribaltano due gol di svantaggio

Kessie Milan Verona
Kessie Getty images

Il Milan ribalta una partita che sembrava persa contro l’Hellas Verona. La squadra di Tudor crolla dopo essere andata in vantaggio di due reti nel primo tempo, mettendo in mostra una grande personalità. Il Milan nel secondo tempo cambia pelle e vince al termine di una partita incredibile e dalle mille emozioni. La squadra di Pioli deve fare a meno di ben 8 giocatori tra cui Maignan e Brahim Diaz e perde anche Ante Rebic poco prima del termine del primo tempo per un problema al tallone. Il Verona sfrutta le incertezze difensive dei rossoneri e sblocca subito la gara con il gol di Gianluca Caprari che conferma il suo ottimo momento di forma e piega le mani a Tatarusanu. Successivamente, dopo un contatto dubbio in area di rigore tra Kalinic e romagnoli, l’arbitro assegna il calcio di rigore e Barak trasforma dagli undici metri segnando il gol del 2-0.

LEGGI ANCHE>>>Milan-Verona, altro infortunio tra le file rossonere: Pioli perde un altro big

Giroud Milan Verona
Giroud Getty images

Milan-Verona 3-2: tabellino marcatori

Nel secondo tempo la gara prende totalmente un’altra piega. Il Milan accelera e siriversa stabilmente nella metà campo del Verona trovando prima il gol che accorcia le distanze con Giroud e poi quello del pareggio con il calcio di rigore trasformato da Kessie. Due minuti più tardi un autogol di Gunter condanna l’Hellas e permette ai rossoneri di completare la rimonta. Il Milan conquista i 3 punti e dimostra un grande carattere nonostante le difficoltà. Tabellino marcatori:

MILAN-VERONA 3-2

7′ Caprari, 24′ Barak (R), 59′ Giroud, 76′ Kessié, 78′ Gunter (autogol)