Adani attacca direttamente Allegri: “La Juve 15 tiri li fa in un mese”

Lele Adani attacca senza mezze misure Massimiliano Allegri dopo il derby d’Italia

Il primo derby d’Italia della stagione tra Inter e Juventus si è chiuso 1-1 grazie al rigore trasformato nel finale da Dybala che ha evitato la sconfitta ai bianconeri. La squadra di Inzaghi ha il rimpianto di non aver chiuso prima una gara che sembrava in controllo dopo il gol di Dzeko, anche se dal punto di vista dello spettacolo non è certo stata una serata indimenticabile.

Allegri Juventus attacco di Adani
Massimiliano Allegri © Getty images

In merito alle parole di Allegri nel post partita che ha elogiato la sua squadra è intervenuto Lele Adani che ha parlato alla ‘Bobo TV’ di ieri sera, attaccando il tecnico toscano e sottolineando il pessimo spettacolo offerto dal derby d’Italia: “Quanti paesi al mondo possono aver visto il derby d’Italia? Penso che hanno visto il più brutto spettacolo del calcio, parlo da appassionato”.

Adani attacca Allegri: “Brutto spot per il calcio italiano”

Adani attacca Allegri
Allegri © Getty images

Parole forti quelle di Adani che ha aggiunto: “Non c’è stato spot più brutto per il calcio italiano. C’è stata un ricerca speculativa, mai coraggio da parte di entrambe le squadre. Con un San Siro che chiamava calcio non si offre uno spettacolo così”.

LEGGI ANCHE>>>Conte scippa la Juve: super scambio e 60 milioni cash

“La Juventus è una squadra che è uscita per due anni agli ottavi ed un anno ai quarti in Champions. Ma che spettacolo è? In Manchester United-Liverpool ci sono stati 25 tiri in mezz’ora, 15 del Liverpool. La Juventus 15 tiri li fa in un mese. Allegri elogia Kulusevski per il lavoro tattico su Brozovic e non parla di quello che poteva fare in fase offensiva”.