Cessione a gennaio, il Napoli offre un ‘tesoretto’ alla Juventus

La Juventus potrebbe veder partire l’esubero con destinazione in Serie A: affare possibile, piccolo tesoretto per i bianconeri

Cedere per comprare. La Juventus, come quasi tutti i club d’Europa, ha la strada già tracciata: per poter acquistare, è necessario cedere quei calciatori che non rientrano nei piani tecnici. Una scelta dettata dalla volontà di fare cassa ma anche dalla volontà di non andare ad allargare rose con calciatori che poi vedono poco il campo.

Allegri
Allegri © LaPresse

Nella squadra di Allegri di esempi non ne mancano, Ramsey su tutti, ma è un altro il bianconero che presto potrebbe lasciare Torino, restando però in Serie A. E’ il Napoli che può bussare alla porta della Juventus che porre rimedio ad una falla apertasi improvvisamente nella rosa di Luciano Spalletti. Gli azzurri hanno visto, infatti, andare via Kostas Manolas: il centrale ex Roma è tornato in Grecia per vestire la maglia dell’Olympiacos. Un problema non di poco conto per i partenopei considerato che Koulibaly è ancora infortunato e che a gennaio dovrà partire per la coppa d’Africa. Occorre quindi trovare un sostituto del greco e il Napoli sta pensando proprio ad uno juventino.

LEGGI ANCHE >>> Annuncio dalla Spagna, la Juventus fiuta il colpo: 30 milioni

Calciomercato Juventus, il Napoli torna su Rugani

Rugani
Rugani © LaPresse

Ad interessare agli azzurri è Daniele Rugani, accostato più volte alla formazione partenopea. Da diversi anni il nome del difensore ex Empoli è in orbita Napoli e questa potrebbe essere la volta buona per completare l’affare. In scadenza di contratto nel 2023, il calciatore non rientra nei piani di Allegri che, infatti, lo ha utilizzato con il contagocce.

Appena quattro le presenze in stagione per un totale di 198 minuti complessivi: tre spezzoni di partita in Champions League, novanta minuti in campionato per il 27enne di Lucca. Il Napoli offrirebbe alla Juventus soltanto soldi, senza nessuna contropartita economica. Ad un anno e mezzo dalla fine del suo contratto con i bianconeri, la valutazione di Rugani non si distacca troppo dai dieci milioni di euro. Una cifra che rappresenterebbe un piccolo tesoretto per il club piemontese, magari da reinvestire sul mercato.