Atalanta-Inter 0-0: spettacolo senza reti al Gewiss Stadium

Tante emozioni ma nessun gol tra Atalanta ed Inter nel posticipo della 22esima giornata del campionato di Serie A

La sfida tutta nerazzurra termina senza reti: molte le occasioni da gol create dai due attacchi, ma il risultato è di parità. La lotta scudetto resta avvincente.

Gian Piero Gasperini urla
Gian Piero Gasperini © LaPresse

Al 16’ è l’Inter a creare la prima occasione da gol, con Dzeko che colpisce di testa su cross di Brozovic. L’ex Roma colpisce di potenza, ma senza precisione e la palla termina a lato. Dopo dieci minuti, occasionissima per Sanchez che calcia mirando alla traversa, trovando la respinta di Musso con le punta delle dita. Il secondo tempo si apre con una ghiottissima chance per i padroni di casa, vicini al vantaggio con Pessina che si fa ipnotizzare da Handanovic, bravo a negare il gol al centrocampista della Nazionale. All’81’ è Handanovic a salvare il risultato, chiudendo i l primo palo a Muriel dopo una strepitosa azione.

LEGGI ANCHE >> Calciomercato Inter, osservato speciale in casa Atalanta | Il piano di Marotta

Al 66’ intervento prodigioso dello stesso Pessina, bravo ad anticipare Darmian che stava per spingere in rete la sfera. Dopo cinque minuti, Dumfries trova Dzeko in area di rigore, ma l’ex Roma di testa non trova la porta da due passi. Si arriva al 76’ con Vidal che calcia a botta sicura, trovando però la reattiva respinta di Musso.  Dopo tre minuti, l’Atalanta ha l’occasionissima per sbloccare il risultato, ma l’incornata di Pasalic da distanza ravvicinata è imprecisa. Altra chance importantissima dopo ottantuno minuti con Muriel che recupera palla e si invola verso la porta, trovando l’intervento di Handanovic. Quest’ultimo salva ancora su Pasalic nel finale, prima del palo colpito da D’Ambrosio su suggerimento di Barella.

Inter calciomercato Pasalic
Simone Inzaghi ©Getty Images

Atalanta-Inter: tabellino e classifica

Atalanta – Inter 0-0

La classifica: Inter 50*, Milan 48*, Napoli 43*, Atalanta 42*, Juventus 41, Roma 35, Lazio 35, Fiorentina 32**, Torino 31*, Verona 30, Empoli 29, Sassuolo 28, Bologna 27**, Udinese 20**, Sampdoria 20, Spezia 19, Venezia 18*, Cagliari 16, Genoa 12*, Salernitana 11**