Sassuolo, clamoroso: arrestato Schiappacasse | Ecco cosa è successo

L’attaccante del Sassuolo è stato arrestato nella notte di ieri: ecco cosa è successo

Arriva una notizia piuttosto inusuale e che esce fuori dalle vicende di campo. Secondo le fonti locali un giocatore del Sassuolo è stato arrestato: ecco il motivo.

Schiappacasse arrestato
Schiappacasse ©LaPresse

Il giocatore in questione è Nicolas Schiappacasse, giocatore di proprietà del Sassuolo, in prestito al Penarol. L’attaccante uruguaiano nella serata di mercoledì 26 gennaio è stato arrestato a Montevideo a seguito di un controllo, effettuato dalle forze dell’ordine, nel corso del quale è stata trovata un’arma da fuoco. Arma celata, in maniera del tutto imprudente da parte del calciatore. In particolare si trattava di una pistola 9 millimetri.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Milan, ora è UFFICIALE: arriva Lazetić a titolo definitivo

Secondo la ricostruzione del sito ‘El Pais’, Schiappacasse avrebbe nascosto la pistola sotto la sua felpa destando l’attenzione delle forze dell’ordine che lo avevano fermato per un semplice controllo di routine, in vista della sfida del Penarol contro il Nacional.

Sassuolo, arrestato Schiappacasse in Uruguay

Il calciatore classe ’99 avrebbe sostenuto di dover consegnare la pistola a una persona, una volta dentro allo stadio. L’auto era guidata da un uomo di 22 anni, con precedenti penali, che trasportava anche due ragazze, di 22 e 18 anni. Tutti testimoni davanti alla giudice, incaricata di sentirli.

In seguito all’accaduto si è subito esposto il presidente del Penarol, Ignacio Ruglio“Se le cose stanno come descritto, sappiamo che il giocatore non tornerà a Penarol e non esiteremo un secondo perché è anche il momento di non mandare quel tipo di messaggio. Oggi non posso assicurarti nulla finché non sapremo cosa è successo. Dobbiamo capire bene come stavano i fatti”.