Il grande ex si scatena: Juve e Inter, ecco il bomber

La caccia al grande colpo in attacco è già pronta ad entrare nel vivo: Juventus ed Inter, deciso il futuro del bomber

A tre giorni dalla super sfida dell’Allianz Stadium, Juventus ed Inter continuano a lavorare per affrontare al meglio il match scudetto. Una gara che, a otto giornate dalla chiusura della Serie A, rappresenta uno spartiacque fondamentale per il sogno tricolore, soprattutto dell’Inter campione d’Italia in carica. Dal calcio giocato al calciomercato, per Juventus ed Inter possono presentarsi novità rilevani nella prossima sessione estiva. In tal senso, uno dei nomi balzati all’attenzione sin dallo scorso gennaio per bianconeri e nerazzurri, è vicino ad un’inattesa svolta.

Martial Juventus Inter
Simone Inzaghi ©LaPresse

Secondo quanto riportato da ‘Mundo Deportivo’, uno degli obiettivi di mercato di Inter e Juventus potrebbe allontanarsi definitivamente dalla Serie A. Si tratta di Anthony Martial, finito lo scorso gennaio al Siviglia in prestito dal Manchester United. Il quotidiano spagnolo sottolinea coma la società iberica non intenda valutare il riscatto di Martial che nella Liga ha accumulato solo 5 presenze con 1 assist vincente e nessuna rete all’attivo.

Conte show: Inter e Juve ko

Martial Juventus Inter
Antonio Conte ©LaPresse

Numeri deludenti che riporteranno il francese a Manchester, prima di finire sul mercato la prossima estate. Ci hanno già pensato e ci pensano Juventus ed Inter anche se il destino di Martial potrebbe essere sì lontano dall’Old Trafford ma ancora in Inghilterra. A farsi avanti vi sarebbe il Tottenham di Antonio Conte che dovrebbe registrare la cessione di Kane al termine dell’attuale stagione.

Proprio Kane rientrerebbe nella trattativa che vedrebbe Martial a Londra e il centravanti della nazionale inglese approdare a Manchester sponda United.

Martial Juventus Inter
Anthony Martial ©LaPresse

Situazione dunque in divenire, ma Allegri e Inzaghi potrebbero dover guardare altrove per l’attacco: Martial può finire alla corte di Conte.