L’annuncio spiazza tutti: “Pronto a smettere”

Clamorose le dichiarazioni che arrivano dall’ex Milan: nonostante i recenti successi, è pronto a dire addio al calcio

Manca ormai pochissimo alla fine della stagione ed i verdetti, nei maggiori campionati d’europa, sono sempre più vicini. Non è più in discussione, invece, la leadership in Spagna conquistata ormai da diversi giorni dal Real Madrid di Carlo Ancelotti. I ‘Blancos’, a quattro giornate dalla chiusura del campionato spagnolo, hanno accumulato un vantaggio di ben 15 punti sul Barcellona. Un successo che ha posto il tecnico di Reggiolo tra i più vincenti di sempre: Ancelotti, infatti, è l’unico allenatore ad aver trionfato almeno una volta nei maggiori cinque campionati in Europa.

Ancelotti Real Madrid ritiro
Tifosi Real Madrid © LaPresse

Ed il destino dell’allenatore romagnolo passerà inevitabilmente dalla sfida del Santiago Bernabeu contro il Manchester City: Ancelotti vuole conquistare l’ennesima finale di Champions League e chiudere in modo trionfale l’attuale stagione. Una chiusura che, però, potrebbe andare ben oltre l’attuale stagione calcistica: l’indiscrezione di Alessandro Alciato lascia davvero senza parole.

Ancelotti può ritirarsi: l’annuncio

Ancelotti Real Madrid ritiro
Carlo Ancelotti © LaPresse

Sul suo profilo Twitter il noto giornalista di ‘Sky Sport’ ha rivelato quello che rischia di essere, al termine dell’attuale stagione, il futuro di Carlo Ancelotti: il ritiro dalle panchine.Dopo il Real Madrid probabilmente smetto, ha dichiarato l’ex allenatore del Milan come rivelato dallo stesso Alciato, in un’intervista che andrà in onda prima di Real Madrid-Manchester City, in esclusiva per Prime Video.

Ancelotti, nonostante le suggestive voci che hanno avvicinato l’allenatore del Real al ritorno al Milan nelle prossime stagioni, sarebbe quindi più vicino a dire addio al mondo del calcio.

Ancelotti ritiro Real Madrid
Carlo Ancelotti © LaPresse

Almeno nel ruolo che lo ha reso tra i più vincenti di sempre: il Real, intanto, proverà a regalargli l’ultima grande gioia della carriera di Ancelotti.