Quaranta milioni per Bremer, lo scambio manda Inter e Juve KO

Il difensore centrale del Torino è molto richiesto anche oltremanica, ‘The Sun’ riporta la proposta cash con eventuale contropartita tecnica

La grande stagione di Gleison Bremer col Torino ha accresciuto a dismisura le sue quotazioni di mercato, tanto che Cairo ha voluto consolidare il rapporto di lavoro prolungandone il contratto. Pura formalità, visto e considerato che la fila delle pretendenti si allunga sempre più alle porte di una sessione di calciomercato quasi imminente.

Gleison Bremer ©LaPresse

Il testa a testa fra l’Inter, prima scelta del difensore soprattutto se dovesse partire de Vrij, e la Juventus non accenna ad arrestarsi. A queste, da mesi ormai, si sono aggiunte rivali inglesi del calibro del Chelsea ma è il Leicester a voler fare la propria mossa per appropriarsi del cartellino del calciatore prima delle altre. Brendan Rodgers vorrebbe infatti rinforzare un reparto difensivo non sempre eccezionale in campionato e nelle coppe.

Stando a quanto carpito dalla sezione sportiva di ‘The Sun’, i funzionari del club delle ‘midlands’ avrebbero incontrato da vicino la dirigenza del Torino negli scorsi giorni, durante le loro visita in Italia in occasione della semifinale di ritorno di Conference League con la Roma. La proposta lanciata troverebbe appiglio sul fatto che il club piemontese vorrebbe riabbracciare presto Denis Praet in prestito, perché non disposto a pagare per intero il costo di un trasferimento definitivo. Così il Leicester potrebbe inserirlo come contropartita tecnica per Bremer, oltre ad un esborso cash da 40 milioni di euro.

Bremer al Leicester, necessarie mosse ulteriori

Gleison Bremer ©LaPresse

Trovare una somma simile, tuttavia, potrebbe non essere semplice per il Leicester. Al fine di raggiungere un obiettivo tanto esoso come Bremer, è necessario che la dirigenza faccia altre mosse in uscita così da coprirlo al meglio senza rischi per le finanze.