Conte si prende de Vrij: l’Inter lo rimpiazza gratis e festeggia il tesoretto

Conte dà una mano all’Inter: si prende de Vrij e libera il posto per l’arrivo a zero, gruzzoletto di mercato per i nerazzurri

L’intreccio di mercato tra Conte e l’Inter può dare due buone notizie per i nerazzurri. La squadra di Inzaghi è impegnata nella preparazione dell’ultima partita della stagione.

de Vrij
de Vrij © LaPresse

Contro la Sampdoria occorre vincere e sperare, buttando l’occhio a quel che accade a Reggio Emilia dove al Milan basta un punticino per laurearsi campione d’Italia. L’Inter si aggrappa alla residua speranza ma intanto progetta già il futuro. C’è un calciomercato da pianificare e, come è accaduto la scorsa estate, potrebbero essere necessario qualche addio illustre per coniugare al meglio esigenze di bilancio e necessità tecniche. Una mano a Marotta potrebbe arrivare dal grande ex: Antonio Conte. Il suo Tottenham è vicino alla qualificazione in Champions League, primo passo per un progetto ambizioso che vuole puntare ad arrivare al vertice della Premier League.

Per farlo serviranno rinforzi e uno potrebbe arrivare proprio dall’Inter: Stefan de Vrij. L’olandese, vista anche la scadenza del contratto nel 2023, è uno dei sacrificabili. Una sua cessione al Tottenham potrebbe rappresentare una doppia buona notizia per la società nerazzurra.

Calciomercato Inter, de Vrij al Tottenham: arriva gratis

Romagnoli
Romagnoli © LaPresse

Con de Vrij al Tottenham, l’Inter avrebbe la necessità di acquistare un sostituto e per trovare l’occasione giusta Marotta non dovrebbe andare neanche tanto lontano. E’ Alessio Romagnoli, in scadenza di contratto con il Milan, il nome giusto per la retroguardia di Inzaghi.

Il centrale arriverebbe, infatti, gratis e consentirebbe all’Inter di intascare il tesoretto ricavato dalla cessione di de Vrij ed utilizzarlo per altre operazioni di mercato. Un doppio binario che potrebbe diventare davvero un’occasione per Marotta che non indebolirebbe la rosa e avrebbe un gruzzoletto per potenziare altri reparto. Il tutto grazie a Conte.