Dybala al Milan: ecco cosa sta succedendo

Non si placano le voci sul futuro di Dybala. Non solo Inter e Roma, anche il Milan è seriamente interessato, specialmente con la nuova proprietà

Dopo lo struggente addio allo Stadium, Paulo Dybala è pronto a giocare l’ultima gara in bianconero prima di salutare Torino. Solo suggestioni e voci di corridoio sul suo futuro al momento, con numerosi indizi che potrebbero portarlo dall’una o dall’altra parte.

Dybala al Milan: Red Bird può essere decisivo
Paulo Dybala © LaPresse

Tra le possibilità c’è anche il Milan. Il ruolo del trequartista è stato un cruccio per Pioli durante tutta la stagione e, considerando il budget limitato a disposizione di Maldini, riuscire a prendere un giocatore della qualità di Dybala a zero sarebbe un affare sotto numerosi punti di vista.

Anche da un punto di vista tattico l’argentino sarebbe la spalla ideale di un centravanti di peso come può essere ad esempio Giroud. Il gioco offensivo proposto da Pioli, inoltre, potrebbe esaltarne le caratteristiche, mettendolo nelle condizioni di stare più vicino alla porta per poter dispensare assist o prendersi direttamente la scena in prima persona con il gol.

Milan-Dybala: Red Bird può essere decisivo

Con Red Bird il Milan può puntare forte su Dybala
Red Bird continua a volere il Milan © LaPresse

Un fattore che potrebbe risultare determinante ai fini della trattativa è la nuova proprietà del Milan. Saltato definitivamente Invest Corp è la Red Bird di Gerry Cardinale la principale indiziata per acquisire le quote del club. Già azionisti di Liverpool e Tolosa, la compagnia sembra pronta ad entrare anche nel Milan per un cifra che supera abbondantemente il miliardo di euro.

Red Bird, per presentarsi positivamente ai nuovi tifosi, potrebbe pensare di investire su un colpo di mercato che scaldi l’ambiente, come può essere per l’appunto un giocatore del calibro di Dybala. Al momento, però, si è ancora nel campo delle ipotesi e riuscire a prevedere con certezza il futuro della Joya e quello della proprietà rossonera non è impresa facile.