L’Inter prepara il colpo Suarez: ecco il bomber per Inzaghi

L’Inter di Simone Inzaghi è a caccia di un bomber implacabile che possa convertire le molte occasioni create: occhio al nome di Luis Suarez, in scadenza con l’Atletico Madrid

L’Inter di Simone Inzaghi ha concluso il campionato italiano di Serie A al secondo posto, alle spalle del Milan di Stefano Pioli, vincitore dello scudetto dopo il trionfo in casa del Sassuolo di Alessio Dionisi. I rossoneri sono tornati a vincere la massima competizione italiana dopo 11 anni dall’ultima volta ed hanno pareggiato il conto degli scudetti proprio con i cugini nerazzurri, ora entrambe le squadre si trovano a 19.

Inter, obiettivo Suarez
Luis Suarez © LaPresse

L’epilogo della stagione della Beneamata è fatto anche di tanti rimpianti, soprattutto nel periodo a cavallo fra febbraio e marzo, quando l’Inter ha perso tanti punti per strada anche per colpa di un calendario davvero impegnativo anche per un top club europeo come la squadra di Simone Inzaghi. In quel periodo nero per la squadra meneghina ha pesato davvero tanto l’astinenza da gol di Lautaro Martinez, centravanti argentino. Grande protagonista della stagione nerazzurra, El Toro ha fallito forse qualche gol di troppo in questa annata e l’Inter potrebbe e vorrebbe affiancarlo ad un vero e proprio killer dell’area di rigore per non avere più rimpianti il prossimo anno.

In quest’ottica, l’Inter potrebbe mettere il mirino sul nome di Luis Suarez, bomber in scadenza di contratto con l’Atletico Madrid. L’esperto giocatore ex Barcellona potrebbe essere un parametro zero di lusso per l’estate di calciomercato della Beneamata di Simone Inzaghi e Beppe Marotta.

Calciomercato Inter, obiettivo Suarez: i dettagli

In caso di partenza in casa Inter, come ci si aspetta, di Alexis Sanchez e Arturo Vidal, oltre al possibile mancato rinnovo di Ivan Perisic, i nerazzurri potrebbero spingere proprio per Suarez magari mettendo sul piatto un’offerta di contratto da 1+1, un anno con un’opzione legata eventualmente agli obiettivi raggiunti. L’ostacolo resta sempre lo stesso, il pesante ingaggio dell’ex Liverpool.