La bufera si abbatte su Calhanoglu: cosa sta succedendo

Il centrocampista dell’Inter, Hakan Calhanoglu, è finito nella bufera a causa di alcune sue dichiarazioni rilasciate nelle scorse ore

Hakan Calhanoglu torna a far discutere. In particolare, hanno generato non poca tensione alcune dichiarazioni rilasciate dal centrocampista dell’Inter in un’intervista concessa all’emittente turca ‘Tivibu Spor’. Tra le altre cose, sono state riportate parole critiche del classe ’94 nei confronti di Simone Inzaghi: “L’Inter è più forte del Milan. Abbiamo perso un derby che è cambiato improvvisamente al 75esimo, dopo che l’allenatore ha tolto me e Perisic. Il mister ha contribuito a quella sconfitta, gliel’ho pure detto“.

Inter Calhanoglu
Calhanoglu © LaPresse

E non è tutto. Il turco ha risposto in maniera piccata a Zlatan Ibrahimovic, che durante i festeggiamenti per lo scudetto aveva invitato, con la sua solita sfrontatezza, i propri tifosi a mandare un messaggio al calciatore nerazzurro. “È un uomo di 40 anni. Io a quell’età non farei una cosa simile, non ha 18 anni. Lui non ha aiutato la squadra a raggiungere il successo, non ha praticamente mai giocato. Fa di tutto per essere al centro dell’attenzione. Quando sono a Milano mi chiama sempre, vuole uscire a cena con me e andare in moto. Ha anche parlato di me nel suo libro, doveva farlo sennò il libro sarebbe stato vuoto. Meglio non rispondergli“.

Inter, Calhanoglu nella bufera

Inter Calhanoglu
Calhanoglu © LaPresse

In seguito, Calhanoglu ha voluto rettificare le dichiarazioni inerenti a Simone Inzaghi: “A quanto pare alcune mie frasi sono state male interpretate da alcuni organi di stampa. Io non ho mai criticato nessun allenatore, figuriamoci mister Inzaghi che per me è un grande tecnico e mi ha voluto fortemente dandomi tanta fiducia. Se abbiamo vinto due trofei quest’anno, è sicuramente tanto merito suo“. Diversi tifosi ovviamente non hanno reagito bene all’intervista e al successivo chiarimento, esprimendo tutto il loro dissenso sui social. Ecco alcuni esempi su Twitter.