CMNEWS | Pirlo e il contatto con Ramsey: il retroscena

Il neo tecnico del Karagumruk Andrea Pirlo avrebbe provato a convincere Ramsey a raggiungerlo in Turchia: la risposta del giocatore

Dopo esser stato accostato a diverse società della cadetteria – e anche, nel pieno della scorsa stagione, a qualche club di Serie A – Andrea Pirlo ha scelto la Turchia per ricominciare dopo l’anno sabbatico trascorso lontano dai campi di gioco.

Andrea Pirlo Karagumruk
Andrea Pirlo © LaPresse

Com’è noto, il Karagumruk ha convinto il tecnico bresciano – l’ultimo allenatore a vincere qualcosa alla guida della Juve – a sposare l’ambizioso progetto del club. Per plasmare da subito la rosa a sua immagine e somiglianza, l’allenatore italiano avrebbe pensato ad una sua vecchia conoscenza ai tempi della comune esperienza tra i bianconeri: Aaron Ramsey. Il giocatore gallese, che rientrerà dal prestito ai Glasgow Rangers, è stato offerto alla società turca da intermediari di mercato, come raccolto dalla nostra redazione.

Contatto Pirlo-Ramsey, il gallese rifiuta la Turchia

Andrea Pirlo e Aaron Ramsey Juventus
Andrea Pirlo e Aaron Ramsey © LaPresse

Pirlo avrebbe scritto al gallese per appurare la sua volontà di raggiungerlo in Turchia ma il giocatore ha declinato la proposta. Il centrocampista coltiva ancora il sogno di tornare in Premier League, e prenderebbe in considerazione campionati minori  – come evidentemente, nel suo pensiero, la Superlig – solo per una squadra che disputi la Champions League.

Sfuma così la possibilità di ricreare un bimomio che poche volte, per i continui problemi fisici dell’ex Arsenal, si era visto nella Juve di due stagioni fa. La società bianconera si sarebbe anche tolta il peso dell’ulteriore anno di contratto sottoscritto col gallese. Ramsey infatti percepirà ancora qualcosa come 7,5 milioni netti fino al 30 giugno 2023. Resta dunque da risolvere, per la dirigenza bianconera, la spinosa questione di un esubero tecnico difficile da piazzare.