Addio Inter, la Juventus raddoppia

La dirigenza della Juventus pensa già al post de Ligt: il doppio colpo che rischia di beffare Marotta e l’Inter

“Torniamo a parlare di giocatori che seguono i consigli dei procuratori o dei colleghi invece che della società. Oggi è impossibile trattenere un giocatore che se ne vuole andare”.

Massimiliano Allegri e Simone Inzaghi © LaPresse

“Ma è sempre una questione di numeri, non è che se uno vuole andare via gli rispondi: prego, accomodati. È difficile trattenere un giocatore, però dal tavolo della trattativa bisogna alzarsi tutti e tre soddisfatti. E vale sempre l’articolo quinto: chi ha i soldi ha vinto”. Alla fine ha vinto il Bayern Monaco: la Juventus ha accettato l’ultimo rilancio del club bavarese e si appresta a salutare de Ligt. Solo qualche settimana fa Maurizio Arrivabene aveva già annunciato le intenzioni del difensore olandese: il suo addio è ora realtà e in casa bianconera sarà subito caccia al sostituto. La Juve reinvestirà gran parte della cifra incassata dai tedeschi, circa 80 milioni di euro complessivi.

Calciomercato Juventus, Bremer più Milenkovic

Gleison Bremer © LaPresse

Il nome più caldo di queste ore è quello di Gleison Bremer. Il centrale brasiliano del Torino sembrava promesso all’Inter, ma il mancato accordo con i granata e la cessione di de Ligt potrebbero far balzare la Juventus in pole. Cairo non fa sconti e chiede almeno 40-50 milioni di euro per il centrale. Ma non solo Bremer, come raccontato nelle ultime ore da ‘Calciomercato.it’. In Serie A gli occhi della società bianconera sono puntati anche su Milenkovic della Fiorentina. Non è da escludere il possibile doppio colpo per il post de Ligt, adesso le risorse non mancano. E anche il difensore serbo è seguito dall’Inter. Marotta rischia la doppia beffa.