Il ritorno di Icardi è a rischio: doppia minaccia per la Serie A

Tiene banco il futuro dell’attaccante Mauro Icardi, esubero del Paris Saint Germain: a rischio il ritorno in Serie A, due club lo vogliono

Da stella e bomber a… esubero. La parabola discendente di Mauro Icardi ha segnato la carriera di colui che sarebbe potuto indubbiamente diventare uno degli attaccanti più importanti in assoluto nel panorama calcistico europeo. E forse già lo era ai tempi dell’Inter – seppur il campionato italiano sia senz’altro inferiore rispetto ad altri contesti -, in cui indossava la fascia da capitano.

Icardi Juventus Monza PSG Manchester United Galatasaray
Icardi © LaPresse

Il caos mediatico a cui abbiamo assistito negli ultimi mesi della sua avventura nerazzurra lo ha successivamente portato in Francia al Paris Saint Germain, all’ombra della Tour Eiffel. Pagato 50 milioni di euro nell’estate del 2020, il classe ’93 non è mai riuscito a ritagliarsi il proprio spazio (complice la presenza di campioni incredibili come Neymar, Mbappe e Messi). Ora Mauro Icardi è a tutti gli effetti un esubero del club parigino, che – come ha riferito ‘L’Equipe’ – starebbe addirittura prendendo in considerazione l’ipotesi di relegarlo alla squadra dilettante che milita in Nacional 3, la quinta serie francese. Le parole di Galtier in conferenza stampa sono una conferma di ciò: “L’esclusione di Mauro Icardi per lo scorso weekend è legata a motivi tecnici. Ho parlato con lui, gli ho detto che la mia intenzione è lavorare con una rosa ristretta alle esigenze del gruppo. Ha bisogno di rilanciarsi, cambiare squadra“.

Calciomercato, Manchester United e Galatasaray su Icardi

Icardi Juventus Monza PSG Manchester United Galatasaray
Icardi © LaPresse

In tal senso, non si placano le voci riguardanti un possibile ritorno in Serie A dell’argentino. Icardi resta sempre in orbita Juventus, con i bianconeri a caccia di un vice Vlahovic. ‘La Vecchia Signora’, però, preferirebbe un profilo differente (alla Depay per esempio) ed è anche frenata dall’ingaggio di 9,2 milioni netti a stagione, oltre che da motivazioni legate all’equilibrio ambientale. Poi c’è il Monza targato Berlusconi e Galliani, che continua a sognare l’ex Sampdoria.

A rendere ancora più complicato l’affare ci pensa la concorrenza. Stando a quanto riportato da ‘TYC Sports’, Manchester United e Galatasaray pare seguano da vicino la vicenda e a breve potrebbero tentare l’affondo per assicurarsi le prestazioni del centravanti. Qualcosa, dunque, si sta muovendo concretamente. Vedremo come andrà a finire.