Allarme Juve “È un problema, non ha coraggio”

Lo scialbo 0-0 in casa della Sampdoria riporta le polemiche sulla Juventus di Allegri: ecco un nuovo attacco

Dopo il netto successo contro il Sassuolo, la Juventus tornare a rallentare il suo cammino. Il pari di Marassi lascia l’amaro in bocca alla società bianconera che, dopo un’estate da protagonista in sede di calciomercato, si aspettava sei punti nelle prime due giornate di Serie A. Adesso, però, pur senza gli infortunati Pogba e Di Maria, la ‘Vecchia Signora’ deve provare a ripartire subito. Sabato c’è la Roma e perdere ulteriore terreno da Inter e Napoli non è un’opzione ben accetta in quel di Torino.

Allegri Juventus
Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus © LaPresse

La prestazione davvero deludente contro i blucerchiati ha lasciato numerosi perplessi per le scelte di Allegri ed il gioco ben poco definito che l’allenatore livornese ha improntato alla sua squadra. In tal senso, l’ex allenatore del Milan è finito al centro delle polemiche: ecco il nuovo attacco.

Allegri, attacco durissimo: “Problema non solo in campo”

Allegri Juventus
Massimiliano Allegri © LaPresse

Il direttore di ‘Telelombardia’, Fabio Ravezzani, torna a twittare e lo fa con un messaggio molto duro nei confronti della Juventus. Nel mirino ancora una volta Massimiliano Allegri, considerato il maggiore responsabile della brutta prestazione di Genova: Juve male male. Mancano Pogba e Di Maria, vero. Ma la pochezza di gioco è deprimente. Allegri schiera un centrocampo senza fosforo. Entra Miretti e sembra Einstein. Forse la sua colpa è solo quella di essere troppo giovane? La colpa del tecnico invece è di non aver coraggio“.

La disamina del giornalista, su Twitter, è chiarissima: “Quando il gioco della Juve è solo palla a Rugani e lancio a scavalcare il centrocampo (della Samp…) vuol dire che il problema non è solo in campo, ma anche in panchina. Malino tutti. Pochissimo Vlahovic, pessimo Bremer. Eccellente Perin. Miretti merita una maglia da titolare”.

Allegri Juventus
Dusan Vlahovic © LaPresse

Adesso la parola passerà al campo, sabato il big match contro la Roma che dovrà dare, in un senso o nell’altro, risposte sul futuro della Juventus di Allegri.