Pressing della Juventus ma non basta: c’è il rifiuto

Pressing inefficace della Juventus in ambito di calciomercato su un calciatore in forza alla squadra rivale: rifiuto netto al club bianconero

Il rush finale di calciomercato della Juventus è stato a dir poco scoppiettante. A cominciare dall’acquisto di Leandro Paredes, tassello fondamentale che mancava da tempo nella mediana bianconera. Massimiliano Allegri ora potrà contare su un vero regista, in grado di dare equilibrio e qualità alla squadra in tutte le zone del campo, oltre che migliorare nella parte arretrata l’uscita della palla una volta recuperata.

Juventus Igor Fiorentina
Allegri © LaPresse

Non solo le entrate però, il Football Director Federico Cherubini si è mosso parecchio anche sul fronte uscite. A sorpresa, Arthur Melo ha lasciato il club bianconero per approdare alla prestigiosa corte di Jurgen Klopp al Liverpool. Il brasiliano riparte dalla Premier League, sperando di lasciarsi definitivamente alle spalle la parentesi buia in quel di Torino. Percorso uguale, ma direzione Londra in questo caso, per Denis Zakaria, preso in extremis dal Chelsea. Insomma, la dirigenza juventina si è resa protagonista di una sessione di spessore elevato, nonostante permangano dei dubbi. Adesso è il momento di concentrarsi a pieno sulla Serie A e sulla Champions League, che a breve aprirà i battenti, dimostrando in campo il proprio valore. Il tecnico livornese attende di recuperare tutti gli infortunati (si avvicina a grandi falcate il rientro di Pogba).

Calciomercato, pressing senza successo: c’è il rifiuto alla Juventus

Juventus Igor Fiorentina
Igor © LaPresse

Allo stesso tempo, però, ci si aspetta un netto miglioramento dal punto di vista del gioco. La Juventus ha alzato il muro in questo inizio di campionato, subendo soltanto una rete nel big match contro la Roma. Ma spesso non è stata in grado di chiudere la partita, dettaglio che inevitabilmente compromette il vantaggio iniziale (il gol di Abraham è emblematico). Domani arriva un altro banco di prova importante: i bianconeri se la vedranno faccia a faccia con la Fiorentina di Italiano, tra le mura infuocate dell’Artemio Franchi.

Uno scontro che si lega indirettamente pure al tema mercato, sempre vivo. Questo perché ‘La Vecchia Signora’ apprezza il profilo di Igor, oltre a quello di Milenkovic. Sono avvenuti dei sondaggi nelle scorse settimane, che il centrale però non ha mai preso in considerazione: “Il mio agente mi ha riferito di alcuni sondaggi, ma qui a Firenze sono felice – ha dichiarato Igor in un’intervista rilasciata a ‘Tuttosport'”. L’ex Spal si è espresso anche su Milenkovic: “Il fatto che sia rimasto con noi, vale come un acquisto“. Infine, chiosa sull’ex compagno Dusan Vlahovic: “È da top 5 dei bomber mondiali, sono sempre rimasto stupito dal modo in cui si allenava. Non si accontentava mai, vuole perfezionarsi“.