Milan, caccia a un vice Maignan: affare a zero in Serie A

Il club rossonero è alla ricerca di un portiere affidabile per affiancare Mike Maignan. Tra i preferiti c’è il portiere della Dea

Il Milan è sempre vigile sul mercato, per cercare di rinforzare la squadra a disposizione di Stefano Pioli. I dirigenti rossoneri, con l’avvallo del tecnico, sono alla ricerca di un portiere esperto ed affidabile, che possa sostituire Mike Maignan quando non sarà disponibile. Sono molti i calciatori tenuti sotto osservazione dal club, ma un giocatore su tutti ha attirato l’attenzione maggiore nella dirigenza rossonera.

Il Milan è alla ricerca del vice Maignan
Paolo Maldini ©LaPresse

La ricerca di un nuovo estremo difensore, è dettata anche dal fatto che Tatarusanu e Mirante vedranno scadere i propri contratti al termine della stagione. Il club rossonero non sembra intenzionato a proporre il rinnovo contrattuale e, per questo motivo, si sta cercando un portiere pronto all’uso, che sappia sostituire al meglio Maignan nei momenti di bisogno.

Il Milan alla ricerca del vice Maignan: chieste informazione per Sportiello dell’Atalanta

Il Milan è alla ricerca del vice Maignan
Marco Sportiello ©LaPresse

E’ propio Marco Sportiello l’ultimo nome per il ruolo di secondo portiere. I dirigenti rossoneri hanno già chiesto informazioni al procuratore del ragazzo, per capire se ci sono i margini per intavolare una trattativa. Il contratto del ragazzo con la Dea, scadrà il prossimo 30 Giugno e questo potrebbe rappresentare un fattore importante per il buon esito della stessa. L’Atalanta, dal canto suo, potrebbe proporre al trentenne un rinnovo di contratto, ma la chiamata del Milan potrebbe tentare e non poco l’estremo difensore.

Il portiere lombardo, che sempre si è fatto trovare pronto quando è stato chiamato in causa, è comunque considerato importante dal tecnico dei bergamaschi Gasperini, che vede in lui il perfetto sostituto di Musso. La volontà del ragazzo sarà fondamentale, anche perché avrà tutto il tempo per capire cosa è meglio per il proprio futuro. Un fattore determinante per la sua scelta, sarà anche vedere il piazzamento delle due squadre alla fine della stagione. La Dea cercherà di giocare di anticipo proponendo il rinnovo a breve, proprio per non rischiare di perdere il portiere a zero. Certo è che la chiamata del Milan faccia vacillare e non poco Marco Sportiello.