L’agente rivela: “Su Acerbi troppa polemica. Rinnovo Meret? Ecco tutto”

Le dichiarazioni di Federico Pastorello sull’innesto da parte dell’Inter di Francesco Acerbi agli sgoccioli del mercato, così come sulla situazione legata al rinnovo di Meret col Napoli

A margine dell’evento ‘Social Football Summit’ tenutosi nella giornata odierna, l’agente Federico Pastorello è intervenuto ai microfoni di ‘calciomercato.it‘ in un’intervista che ha spaziato su più fronti della sessione estiva di mercato conclusa da qualche settimana.

Francesco Acerbi ©LaPresse

In prima battuta Pastorello si è detto soddisfatto di quanto visto: “Si è trattato di un mercato diverso dal solito perché si è fatto poco all’inizio e tanto alla fine. Sul piano personale è stata senza ombra di dubbio una chiusura esaltante”.

Quindi l’agente ha proseguito investendo Acerbi dei dovuti elogi, dopo il suo trasferimento dalla Lazio all’Inter in un mare di polemiche: “Sono contento che stia facendo bene, è un ragazzo d’oro che ha vissuto tante difficoltà. Poi le ha superate perché ha una grande personalità e un grande carattere. Non avevo dubbi che sarebbero stati superati tutti gli scetticismi che si erano venuti a creare dopo quella parentesi contro il Milan, è stato diabolico solo averlo pensato. Inzaghi lo ha voluto e sono contento che tutte le parti coinvolte hanno beneficiato dell’operazione: da lui stesso, dalla Lazio che non lo voleva più e l’Inter che urgeva di un sostituto in difesa”.

Dopo Acerbi anche Meret nel vortice dei dubbi di mercato

Alex Meret ©LaPresse

A seguire il superagente si è concentrato sulla questione rinnovo di Meret al Napoli: “È stata un’estate un po’ assurda, il club partenopeo è sembrato quasi costretto a tenere Alex che alla fine ha dimostrato di essere sempre un grande professionista. Per me non è una sorpresa, lo reputo ancora uno dei migliori al mondo. Oggi si trova in un grande club e sono contento che stia ritrovando continuità, ma ce lo vedo a giocare in uno dei top tre-quattro club europei. Devo fargli i complimenti per esser rimasto lucido anche in una situazione in cui non sapeva se sarebbe rimasto o andato via. Quanto al rinnovo, dialogo costantemente con i vertici del Napoli e siamo tutti ottimisti sul fatto che molto presto raggiungeremo l’accordo”.