Cambio proprietà Inter, via Inzaghi: arriva un nome da sogno

Non solo in Italia ci sono squadre in crisi, anzi, anche altri grandi allenatori sono sotto i riflettori dei media e dei tifosi

Allegri non se la passa bene, Inzaghi non se la passa bene, ma non si può dire che all’estero non ci siano gatte da pelare anche per altri allenatori “big”. Un esempio lampante è sicuramente il Liverpool in nona posizione nella Premier League inglese, anche se Klopp non è in discussione.

Cambio di proprietà Inter, pronto Simeone
©LaPresse

Poi si potrebbe parlare del Bayern, che stranamente non è al comando della Bundesliga, ma ci sarebbe da andare avanti per molto. Infatti anche in Spagna c’è chi se la sta vedendo brutta e che addirittura potrebbe rischiare la panchina. Non sarebbe una notizia, se non per il fatto che potrebbe scatenarsi un effetto domino che coinvolgerebbe anche la Serie A.

Cambia proprietà, arriva Simeone

Simeone potrebbe essere il successore di Inzaghi
Diego Simeone ©LaPresse

Il Cholo Simeone non sta facendo per niente bene in Liga, o almeno non è in linea con le prestazioni che la dirigenza dell’Atletico Madrid si aspettava. La posizione in classifica non è certo delle migliori e la dirigenza dei colchoneros comincia a fare dei ragionamenti in merito alla continuità di Simeone. Il mister argentino ha ancora 2 anni di contratto e dalla Spagna arrivano rumors che lo vorrebbero fuori dall’Atletico Madrid già a giugno, o anche prima qualora le cose dovessero mettersi male. Questo aprirebbe uno scenario inaspettato perché potrebbe riflettersi su una panchina di Serie A. L’Inter infatti potrebbe cambiare proprietà e in certe situazioni si tende a mettere in atto delle rivoluzioni, che coinvolgerebbero sicuramente la panchina e l’allenatore. In caso di un Simeone lontano dal Wanda Metropolitano, i nerazzurri potrebbero optare proprio per il mister ex Catania. Simeone ha alle spalle ben 587 partite sulla panchina dei biancorossi e probabilmente sta andando incontro a un ciclo destinato a esaurirsi.