Addio Francia, ha già deciso: anche la Roma sul vecchio pallino bianconero

Il centrocampista lascerà l’OL la prossima estate ed è certo che non resti in Francia, oltre alla Juventus altre due pretendenti fra cui la Roma di Mourinho

Sono bastati cinque minuti per far sì che la Roma subisse la grande beffa della sconfitta in Europa League contro il Betis di Siviglia, contornata dall’espulsione all’ultimo di Zaniolo che dunque salterà la prossima gara. Per il tecnico José Mourinho si è trattato di un passo falso da cui dover ripartire, al fine di riacciuffare a tutti i costi il secondo posto nel girone stradominato finora dagli spagnoli.

Houssem Aouar ©LaPresse

Intanto, la compagine giallorossa resta guardinga sul mercato. Da ricordare infatti che Wijnaldum è ancora fermo ai box per il pesante infortunio occorso ad inizio stagione e non rientrerà presto. L’acquisto di Matic ha ben funzionato sinora nelle strategie tattiche, a completamento di un centrocampo di per sé già ben attrezzato con Cristante e capitan Pellegrini. Ma il numero dei volti nuovi nella zona mediana potrebbe cambiare ancora la prossima estate, se non addirittura a gennaio dietro a un esiguo compenso. Il club sarebbe infatti sulle tracce del francese Houssem Aouar, in uscita a giugno dall’Olympique Lione di cui è ormai storico capitano.

Calciomercato, Aouar nel mirino della Roma: occhio a Juve e Betis

Houssem Aouar ©LaPresse

Il calciatore avrebbe preso la decisione consensuale con il club di non rinnovare ancora una volta il suo contratto, lasciando correre il precedente verso la sua naturale risoluzione. Una nota positiva che potrebbe permettergli di voltare pagina ed intraprendere un nuovo percorso lontano dalla Ligue 1, probabilmente in Serie A. Va ricordato che oltre alla Roma, nuova entrata, c’è da tempo anche la Juventus. Ma le due devono ben guardarsi soprattutto dal Betis, accennato poco fa: voci avevano accostato Aouar alla squadra di Pellegrini (tecnico degli spagnoli, da non confondere col calciatore) già nella passata estate, ma qualcosa è andato storto nella finalizzazione della trattativa. Si presumono dissidi economici. Meglio dunque il tentativo a parametro zero.