È caos Juve, tutti contro Allegri: cosa sta succedendo

Altissima tensione in casa Juventus, dopo la decisione di mister Allegri di mandare la squadra in ritiro per preparare la gara col Torino

La Juventus è chiamata a reagire, il prima possibile. Il tempo scorre e spesso e volentieri non perdona. Difatti, l’ennesima disfatta stagionale potrebbe costare, a questo punto molto probabilmente, ai bianconeri la permanenza in Champions League. Gli ottavi di finale, ormai, sono un vero e proprio miraggio, a maggior ragione dopo il secondo pareggio consecutivo del Benfica contro il Paris Saint Germain.

È caos Juve, tutti contro Allegri: cosa sta succedendo
Allegri © LaPresse

Da qui la decisione, da parte di mister Massimiliano Allegri, di mandare la propria squadra in ritiro alla Continassa fino al derby col Torino, in programma sabato 15 ottobre a partire dalle ore 18:00. Un provvedimento che, però, non è piaciuto affatto ai calciatori. È rivela il noto giornalista di ‘Mediaset’ Gianni Balzarini: “La squadra non era contenta del ritiro, ho sentito Danilo l’altra sera e lui e i suoi compagni non erano d’accordo con questa decisione – ha dichiarato il collega a ‘Tutti convocati’, in onda su ‘Radio24’ -. Si è giunti a questa mediazione interpretata come ultima concessione a livello umano, ossia andare a salutare le famiglie dopo la trasferta e pre ritiro“.

Juventus, caos ritiro: “La squadra non è d’accordo”

È caos Juve, tutti contro Allegri: cosa sta succedendo
Milik, Danilo e Bremer © LaPresse

Insomma, la tensione si taglia a fette. Il momento è di quelli davvero delicati e richiede, perciò, una scossa immediata. Il presidente Andrea Agnelli non ci ha girato troppo attorno martedì: “Sono arrabbiatissimo e provo vergogna“. La volontà ai piani alti, per adesso, è quella di compattare ogni componente della ‘Vecchia Signora’ (compresi magazzinieri, staff e via dicendo), senza mettere in atto un drastico cambio della guardia in panchina. Ma è chiaro che così non si potrà più continuare.