Allegri ha in mente il colpo per gennaio: sfida al Milan

La Juventus di Massimiliano Allegri avrebbe messo nel mirino Granit Xhaka, centrocampista dell’Arsenal seguito anche dal Milan di Stefano Pioli: le ultimissime notizie di calciomercato

La Juventus di Massimiliano Allegri, stasera all’Allianz Stadium, sfiderà l’Empoli di Paolo Zanetti in occasione dell’undicesima giornata del campionato italiano di Serie A.

Juventus, Allegri su Xhaka
Massimiliano Allegri © LaPresse

I bianconeri, reduci dalla vittoria nel derby della Mole contro il Torino di Juric devono riuscire ad avere una sorta di continuità di risultati dopo una partenza decisamente a rilento sia in Italia che in Champions League dove, la Vecchia Signora è con un piede e mezzo fuori dagli ottavi di finale in seguito alle sconfitte con Benfica e Maccabi Haifa. La Juventus nel frattempo è al lavoro anche in sede di calciomercato per riuscire a rinforzare la rosa già nel mese di gennaio, decisivo per i bianconeri che, al rientro dal Mondiale, vorranno iniziare una vera e propria rimonta in campionato per ambire alle posizioni di maggior rilievo della classifica. E’ per questo che per la Juventus sarebbe spuntato il nome di Granit Xhaka, centrocampista dell’Arsenal di Mikel Arteta.

Calciomercato Juventus, obiettivo Xhaka: sfida in Serie A

Granit Xhaka, esperto mediano dei Gunners, è un leader tecnico ed emotivo del club londinese, ma il suo contratto è in scadenza nel 2024 e più volte si è parlato di un suo possibile addio in direzione Italia nelle ultime stagioni. La prima squadra a seguire il giocatore svizzero è stata infatti la Roma di Josè Mourinho, per poi non riuscire a concludere l’operazione. Nelle ultime settimane sulle tracce di Xhaka sarebbe finito anche il Milan di Stefano Pioli. I rossoneri stanno infatti cercando un interditore di livello per il centrocampo e lo svizzero sarebbe il profilo perfetto per ricoprire questo ruolo, ma occhio alla Juventus con Allegri che ha sempre un occhio di riguardo per giocatori di questa caratura tecnica e morale, soprattutto per il ruolo che possono avere all’interno di uno spogliatoio, come quello della Juventus, che deve ricomporsi e ritrovare fiducia.