Scambio più cash, pronto l’assalto a Dumfries

Possibile assalto della big europea a Denzel Dumfries: tutte le cifre e i dettagli in casa Inter

“Non dobbiamo accontentarci di qualche vittoria delle ultime settimane, dobbiamo mettere da parte il periodo buio, un handicap invisibile che non conoscevamo che ci ha portato in una situazione di difficoltà”.

Scambio più cash, pronto l'assalto a Dumfries
Denzel Dumfries © LaPresse

“La squadra si è confrontata nello spogliatoio, la professionalità e la capacità dell’allenatore hanno ricompattato il tutto e hanno riportato la squadra vista l’anno scorso”. E sulla situazione societaria e la possibile cessione di Zhang: “È una situazione sopra la mia testa. Posso dire che la proprietà Zhang ha sempre risposto pienamente agli sforzi finanziari richiesti dal club, siamo a quasi 700 milioni di euro investiti nel club dimostrando attaccamento al club in un contesto di difficoltà”. Negli ultimi giorni Beppe Marotta è tornato a parlare così della possibile cessione dell’Inter da parte di Suning e del presidente Zhang. La situazione è in continuo divenire, mentre sul campo, nel frattempo, Simone Inzaghi è riuscito ad uscire dalla crisi di risultati, portandosi addirittura ad un passo dal passaggio del turno in Champions League nel girone di ferro con Bayern Monaco e Barcellona.

Calciomercato Inter, il possibile assalto a Dumfries

Sul mercato, però, sono diversi i nodi ancora da sciogliere, su Skriniar e non solo. Uno dei gioielli nerazzurri in vetrina, già seguiti dalle big europee, è Dumfries. Per l’esterno olandese potrebbe tentare l’assalto in estate il Manchester United di ten Hag, mettendo sul piatto anche un’importante contropartita tecnica come l’ex milanista Dalot, oltre a un conguaglio economico. Non solo Skriniar dunque: l’Inter è già avvisata.