Cessione per monetizzare, ne approfitta la Juve: sfida all’Inter

La Juventus si lecca le ferite dopo la pesante debacle di Champions League. Intanto si pensa anche al futuro ed un’occasione interessante per la fascia sinistra può arrivare da Barcellona con annessa sfida all’Inter

È un Juventus ferita e delusa quella che torna da Lisbona con un ko sonoro per 4-3 per mano del Benfica. Una sconfitta pesante sotto tutti i punti di vista che condanna la squadra di Allegri all’eliminazione addirittura con un turno d’anticipo rispetto alla fine della fase a gironi. Una debacle totale per il club di Andrea Agnelli che è finito nel mirino esattamente col calciatori e allenatore. Si tratta di un momento negativo e di totale transizione per la società piemontese che dovrà quindi ricollocare i tasselli al posto giusto per provare a ripartire nel prossimo futuro. Intanto c’è un campionato da provare a ricostruire dopo un avvio deludente che ha portato la Juve ben lontana dalla vetta dopo appena 11 giornate.

Baldè via dal Barcellona: la Juve sfida l'Inter
La dirigenza della Juventus © LaPresse

Chi invece in Champions League si sta esaltando è Lionel Messi, tornato a brillare come ai fasti di un tempo proprio nel girone della Juventus che il PSG punta a vincere. Gol e assist a grappoli nell’annata della pulce che vuole arrivare al meglio al Mondiale. Proprio il fenomenale argentino è il sogno, neanche troppo celato, di parte del mondo Barcellona, che a sua volta vive un periodo di rifondazione col nuovo progetto che sta conducendo Xavi.

Calciomercato Juventus, Barcellona a caccia di cessioni: Alejandro Baldè nel mirino

Baldè via dal Barcellona: la Juve sfida l'Inter
Alejandro Balde, terzino del Barcellona ©LaPresse 

In casa catalana qualcuno sogna quindi il ritorno del figliol prodigo, Lionel Messi. Chiaro che però per un’operazione del genere servono liquidità e spazio salariale. Al netto di ingaggi pesanti che dovranno uscire potrebbero essere fatti anche sacrifici con alcune cessioni: da Torres a Dembele fino a Depay, i calciatori papabili in uscita non mancano.

Non è il primo tra i cedibili, ma in ottica mercato per monetizzare potrebbe anche partire il giovane Alejandro Baldè terzino sinistro classe 2003 con ampi margini di miglioramento e costi di stipendio ancora ben inferiori al milione di euro. Il contratto scade a giugno 2024 e potrebbe rappresentare una interessante occasione per la Juventus, che necessita fortemente di rinforzi a sinistra dove Alex Sandro è al capolinea. Al Barça servono soldi e una cessione potrebbe così essere monetizzata. Nel caso però la Juve potrebbe ritrovarsi ad affrontare l’Inter, altra squadra con mezzo rebus a sinistra e a cui il ragazzo era stato accostato.