La Juve nei guai, ora sfuma anche Conte: destinazione clamorosa

Si materializza un grande potenziale ostacolo nella corsa della Juve per il ritorno di Conte: anche la super big vuole il tecnico

Come vedere il proprio destino stravolto in appena due settimane. Tanto è passato da quando Antonio Conte marciava col suo Tottenham alla caccia della coppia di testa della Premier formata da Arsenal e City. Poi, il patatrac: due sconfitte consecutive, le critiche dei tifosi ed un nervosismo pagato a caro prezzo con l’espulsione alla fine del match casalingo di Champions contro lo Sporting, peraltro terminato in pareggio.

Antonio Conte sotto la pioggia
Antonio Conte © LaPresse

L’idillio con gli Spurs sembra essersi incrinato, ma non tutti i mali vengono per nuocere. Il tecnico salentino, complice anche l’ennesima battura d’arresto della Juve, eliminata dalla Champions, è tornato nelle mire del suo vecchio club. L’avventura di Allegri sulla panchina bianconera, del resto, sembra davvero arrivata al capolinea.

Juve, spunta una rivale pericolosa nella corsa a Conte

Christophe Galtier allenatore
Christophe Galtier © LaPresse

Si dà il caso, riferisce la stampa francese, che la dirigenza del PSG non sia del tutto soddisfatta del lavoro di Christophe Galtier, il tecnico arrivato in estate al posto di Mauricio Pochettino. Se la mettiamo sul piano economico, i francesi oltre a coprire d’oro Conte, come del resto ha già fatto il presidente degli Spurs Daniel Levy con un’offerta di 20 milioni annui fino al 2025, può anche garantire una rosa stellare. Che il tecnico italiano non ha ancora a Londra.

Insomma, per la Juve spunta all’orizzonte un problema non da poco nella corsa a Conte. Se il PSG dovesse puntare su di lui, la Vecchia Signora non potrebbe assolutamente competere economicamente. Anche le motivazioni di stampo romantico verrebbero probabilmente meno nella scelta dell’allenatore sulla squadra con la quale accasarsi.