Ultima chance in panchina: c’è Ranieri all’orizzonte

Il club scivola sempre più a fondo in classifica, per il tecnico è il momento della verità. La dirigenza potrebbe valutare anche l’innesto di Ranieri al suo posto

La recente esperienza di Claudio Ranieri sulla panchina del Watford non è stata granché felice, ma le criticità del club inglese andavano rilevate non tanto nella gestione tecnica quanto in una rosa che faticava a trovare la via per fare risultato in partita. Così il tecnico ha fatto ritorno in Italia senza contratto, nell’attesa che qualche altra ghiotta occasione gli si parasse davanti.

Claudio Ranieri ©LaPresse

Il suo nome era stato indicato a più riprese per occupare il posto di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus in caso di esonero, ma si trattava più che altro di un desiderio da parte della tifoseria. Ranieri è sempre stato apprezzato per la compostezza con la quale si affaccia alla vita, un vero signore dentro e fuori dal campo. E nella sua lunga carriera ha anche saputo dare dimostrazione di forza, con la storica vittoria della Premier League qualche annetto fa alla guida del Leicester City. Oggi non si hanno certezze su quale possa essere il suo ruolo futuro, ma c’è una panchina in Serie A che balla più di tutte al momento: quella della Cremonese, dove siede Massimiliano Alvini.

Cremonese sul fondo della classifica: Alvini rischia, Ranieri incombe

Massimiliano Alvini ©LaPresse

I grigiorossi sono ultimi in classifica con zero vittorie all’attivo, ma tante buone prestazioni che hanno macchiato positivamente un cammino complessivamente molto oscuro dal punto di vista dei meri risultati. La sconfitta contro la Sampdoria, diretta concorrente alla salvezza, è stata scottante. Ora ad Alvini spetta la prova di coraggio finale: contro l’Udinese, una delle squadra più in forma della stagione, bisogna macinare punti. In caso di sconfitta è probabile che la panchina salti, con Ranieri primo indiziato a prendere il suo posto. Tutto si deciderà sul campo.