“Errore gravissimo”: l’Inter non può perdonarlo

La sconfitta di ieri è stata molto pesante per l’Inter di Simone Inzaghi, che a quanto pare non riesce a battere le big

Dopo la giornata di ieri è emerso un dato di fatto: l’Inter ha perso tutti gli scontri diretti tra le prime 7 del campionato. In aggiunta a queste va messa anche l’Udinese di Sottil, che rifilò un 3-1 a Inzaghi.

Inzaghi perde la quinta partita
Simone Inzaghi ©LaPresse

Ieri la Juventus ha avuto la meglio su due ripartenze sostanzialmente e sarebbe bastato un pizzico di concentrazione in più sotto porta per cambiare il risultato della partita, del derby d’Italia. I nerazzurri sono quelli che ha perso più partite tra le prime 9 posizioni, anche la Salernitana ha fatto meglio e i sogni scudetto sono assai lontani, soprattutto con un Napoli così.

Agresti: “C’è un problema Lautaro”

Lautaro sotto i riflettori per il grande errore
Lautaro Martinez ©LaPresse

Stefano Agresti è intervenuto ai microfoni di Radio Radio, commentando la disfatta interista contro la Juventus che ha vinto per 2 reti a 0: “L’Inter ha perso un match quando pareva che avesse le redini in mano. Si è fatta bucare ingenuamente, non da grande squadra. Inzaghi ha ragione quando dice che bastavano due falli per fermare i contropiede della Juventus”. Il giornalista poi si è focalizzato sulla ottima prestazione di Filip Kostic, finora forse un po’ sottotono: “E’ emerso Kostic, un calciatore che fino a ora abbiamo sottovalutato molto, in un calcio fatto di ripartenze come quello di Max Allegri è un giocatore che sposta tanto e può fare la differenza, con una grande propensione all’assist.”

Agresti è poi tornato sulla squadra nerazurra, della quale dipinge prospettive inquietanti, indicando Lautaro come principale responsabile: “L’Inter adesso ha prospettive inquietanti, è molto lontana dal vertice e c’è un caso Lautaro: un grande bomber non può sbagliare una rete del genere. E’ da solo, prende la mira e calcia addosso al portiere, è un errore gravissimo”