Inzaghi al capolinea con l’Inter: l’erede è un avversario diretto

L’avventura di Simone Inzaghi all’Inter potrebbe essere al capolinea: erede in panchina che arriva da un avversario diretto

Il futuro dell’Inter potrebbe cambiare prima del previsto. I nerazzurri sembravano essersi ripresi dalla crisi di inizio campionato, ma contro la Juventus sono nuovamente piombati nel baratro. Così tornano inevitabilmente i dubbi sul futuro di Simone Inzaghi in panchina, che con l’Inter ha un contratto fino al 2024.

Inzaghi al capolinea con l'Inter: l'erede è un avversario diretto
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter © LaPresse

Per questo motivo la società nerazzurra starebbe già ragionando sul futuro del tecnico interista e l’idea per trovare il suo sostituto potrebbe arrivare da una avversaria diretta nel match da dentro o fuori.

Calciomercato Inter, Inzaghi trema: Conceicao il possibile sostituto

Inzaghi al capolinea con l'Inter: l'erede è un avversario diretto
Sergio Conceicao, allenatore del Porto © LaPresse

Il futuro di Simone Inzaghi all’Inter è a forte rischio. Il tecnico nerazzurro infatti potrebbe non rimanere fino al 2024 sulla panchina dell’Inter, ma potrebbe lasciarla prima. Un cambio adesso sembrerebbe difficile, ma in estate potrebbe arrivare la rivoluzione. Così la società nerazzurra cerca già un eventuale sostituto.

L’idea dell’Inter potrebbe essere Sergio Conceicao. Il tecnico del Porto arriverà a San Siro come avversario in Champions League e potrebbe convincere definitivamente l’Inter a puntare su di lui. Dunque un ottavo di finale che potrebbe essere un crocevia per la panchina dell’Inter.