Caso Roma, Sabatini sulle parole di Mourinho: “Gravità inaudita”

Le parole nel post partita di Sassuolo-Roma di José Mourinho hanno alzato un polverone in casa Roma: Sabatini attacca il tecnico portoghese

La Roma non va oltre l’1-1 in casa del Sassuolo e ancora una volta mostra fragilità importanti. José Mourinho ha ritrovato il gol di Abraham, entrato nella ripresa, ma potrebbe aver alzato un polverone attorno a un giocatore giallorosso. Infatti al termine del match di ieri le sue parole hanno spiazzato il popolo romanista e non solo.

José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

José Mourinho nel post partita ha infatti affermato che la Roma sarebbe stata “tradita dall’atteggiamento non professionale di un giocatore”. Il giocatore in questione potrebbe essere Rick Karsdorp. A commentare le parole è stato l’ex direttore sportivo Walter Sabatini che non perdona Mourinho.

Roma, Sabatini sulle parole di Mourinho: “Linguaggio estremo”

Walter Sabatini concentrato
Walter Sabatini © LaPresse

Scoppia il caso Mourinho all’interno della Roma, dopo le pesanti dichiarazioni rilasciate ieri su un giocatore giallorosso. A commentare le esternazioni del tecnico portoghese è stato Walter Sabatini, ex direttore sportivo della Roma, che ai microfoni di ‘Sky Sport’ ha affermato: “Dovrà vedersi con la società per rivalutare la rosa con delle scelte definitive dopo quello che è successo ieri. Per me è un episodio di una gravità inaudita, ha tagliato fuori un giocatore che ora deve andarsene per forza”.

Poi continua: “Ha usato parole eccessive, un linguaggio estremo. Vorrei rivedere la partita di Karsdorp, perché se si riferisce solo all’errore sul gol non penso che la questione regga. Mi preoccuperei più che altro di come reagirà la squadra. Di solito i giocatori fanno gruppo e si proteggono a vicenda. Penso che siano legati a Mourinho, ma potrebbe subentrare il timore di sbagliare e di essere attaccati dall’allenatore”.