Sedotto e abbandonato, ora il Milan non lo vuole più

Il Milan continua a monitorare attentamente il fronte calciomercato: la società rossonera ora non è più intenzionata ad acquistarlo

Saranno due mesi senza calcio giocato in Serie A con la sosta Mondiale, che si disputerà in Qatar tra novembre e dicembre. Una voglia di riscatto per la compagine rossonera, che non sta attraversando un momento di forma brillantissimo con Stefano Pioli. Un pari a reti inviolate a Cremona che fa ancora male per Leao e compagni: ora l’obiettivo è quello di chiudere in bellezza il 2022 con una vittoria a San Siro contro la Fiorentina.

maldini
maldini © LaPresse

In queste settimane la dirigenza rossonera penserà così a nuovi colpi da urlo in vista della prossima stagione. E così, come rivelato dall’esperto di calciomercato, Ekrem Konur, sul suo profilo Twitter ha rivelato: “Facundo Medina è ancora nella lista del Milan, ma non è più una priorità”. Il Milan starebbe pensando così a nuovi colpi per rinforzare il reparto arretrato di Stefano Pioli: Medina, classe 1999, è il centrale difensivo argentino del Lens che si sta mettendo ormai da tempo in mostra in Ligue1. Cresciuto con la maglia del River Plate, non è mai riuscito a fare l’esordio in Prima squadra. Successivamente si è trasferito al Club Atlético Talleres per poi far partire da luglio 2020 della rosa del Lens per circa 3,5 milioni di euro.

Milan, Medina non è più la prorità dei rossoneri

medina
medina © LaPresse

Il difensore argentino possiede una grande forza fisica essendo molto rapido e reattivo nell’uno contro uno, proprio come i centrali che piacciono all’idea di gioco di Pioli. La stessa dirigenza rossonera potrebbe così pensare a nuovi colpi per quanto riguarda la difesa del Milan per arrivare così a nuovi innesti di assoluto valore in ottica futura. Saranno settimane intense da questo punto di vista dando uno sguardo anche al Mondiale per qualche talento pronto a mettersi in mostra. Una vetrina internazionale davvero suggestiva per gli operatori di mercato, sempre alla ricerca di profili da urlo con scoperte lampo dell’ultimo secondo.