Arriva a zero a giugno. E, intanto, rinnova con l’Inter

L’Inter continua a lavorare in ottica futura: il club nerazzurro è pronto al super colpo a zero, mentre c’è in vista anche un rinnovo

Novità importanti in casa nerazzurra per quanto riguarda nuovi colpi da urlo: attenzione al colpo a zero a giugno. Inoltre, l’Inter è al lavoro per rinnovare il contratto del goleador.

marotta inter
marotta inter © LaPresse

Come svelato dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” l’attaccante bosniaco, Edin Dzeko, potrebbe così rinnovare il suo contratto con i nerazzurri. In questi mesi si è distinto per la sua professionalità mettendosi al servizio della squadra nonostante l’età avanzata. Ha preso il posto da titolare dell’infortunato Romelu Lukaku con l’attaccante belga che tornerà protagonista in maglia nerazzurra dopo il Mondiale a partire da gennaio. A 37 anni è pronto per continuare la sua avventura a Milano meritandosi così la conferma.

A giugno potrebbero esserci anche novità importanti nel reparto offensivo con il colpo a parametro zero di Marcus Thuram, dopo l’ottimo inizio di stagione in Bundesliga. L’attaccante francese, figlio di Lilian, è in scadenza e non rinnoverà con il Borussia. La società nerazzurra lo segue ormai da tempo e potrebbe avere la meglio anticipando le big d’Europa.

Inter, Dzeko più Thuram: i nerazzurri pensano al futuro

dzeko
dzeko © LaPresse

Idee entusiasmanti in vista della prossima stagione: saranno due mesi di progettualità anche in casa nerazzurra per arrivare pronti già in ottica futura. In questo modo l’Inter potrebbe rinnovare il contratto di Edin Dzeko, che all’età di 37 anni sarebbe sempre in grado di fare la differenza quando verrà chiamato in causa da Simone Inzaghi. Con Lautaro voglioso di essere protagonista al Mondiale in Qatar con l’Argentina, l’altro colpo sarebbe quello di Marcus Thuram, autore di 10 gol e ben tre assist in Bundesliga. Un attaccante completo e moderno capace di fare reparto anche da solo diventando mortifero come senso del gol che potrebbe fare proprio al caso dell’Inter. In questo modo la società nerazzurra si porta avanti con il lavoro in vista dei prossimi impegni futuri.