Da un olandese a un altro: l’Inter sceglie l’erede di Dumfries

L’esterno destro potrebbe lasciare il sodalizio nerazzurro il prossimo giugno, lasciando spazio sulla corsia destra ad un connazionale già conoscenza della Serie A

Sin dal suo arrivo a Milano, nonostante qualche incertezza tecnica dovuta ad un filo di pressione da esordiente, Denzel Dumfries è in costante crescita.

Denzel Dumfries ©LaPresse

Il calciatore era stato prelevato dal PSV con la consapevolezza che sarebbe dovuto diventare il degno sostituto di Hakimi e finora Marotta non può che ritenersi soddisfatto. Soprattutto perché, da un punto di vista meramente economico, il cartellino del calciatore è lievitato sino a toccare i 40 milioni di euro.

Ed è proprio questa la cifra da cui la dirigenza nerazzurra ha intenzione di partire per difendersi dagli assalti delle numerose pretendenti la prossima estate. Chelsea, Bayern Monaco e Tottenham dovranno contendersi un gioiellino come pochi nello scenario internazionale. Ma al suo posto, l’amministratore delegato ed il resto dell’entourage dovranno lavorare a viso aperto sul mercato per poter strappare alle migliori condizioni possibili il suo sostituto.

Calciomercato Inter, senza Dumfries è tempo di Hateboer

Hans Hateboer ©LaPresse

Tra i tanti nomi trapelati nel recente passato c’è quello dell’esterno destro, connazionale di Dumfries, Hans Hateboer. Il calciatore è valutato all’incirca 15 milioni di euro, ma potrebbero bastarne anche un paio di meno per cercare un punto di contatto con l’Atalanta.